Torta di pane e cioccolato

1 Marzo 2015Giulia
Blog post

La volete una ricettina svuotadispensa? Perchè io ne ho una infallibile a cui sono molto affezionata. Non è una vera e propria ricetta, la chiamerei più che altro una serie di indicazioni vaghe a cui potete tranquillamente metter mano. Vi presento la torta di pane, quello vecchio, raffermo, quello dimenticato. Mai nessun ingrediente è stato cosi prezioso da permettervi di mescolarlo ad altro rendendolo goloso, gustoso e anche un po’ chic.  😉 Siamo nel periodo del riciclo, tutto ciò che si recupera va di moda perciò mai nessuna torta è più attuale di questa. Siamo sul pezzo!

torta di pane e cioc

 

And than, dopo aver preso il cestino del pane dimenticato, dovete aprire la dispensa, vedere cosa propone e cosa volete usare: amaretti, biscotti, frutta secca, semi, uvetta, cacao, cioccolato, spezie? Bah, fate voi …Poi aprite il frigo: avete un uovo da finire, albumi, del caffè avanzato, del succo di frutta, latte? Benissimo. Decidete la combinazione che più vi aggrada e unite gli ingredienti al pane ammollato  nel liquido (ma non troppo). Otterrete un composto simile a quello che si usa per le polpette, sistematelo in una teglia (magari pure quella vecchia, di alluminio, recuperata dalla nonna) che infilerete in forno. Il gioco è fatto.

Pure io ho svuotato un pochino la mia dispensa usando pane integrale, latte vaccino e un po’ di latte di riso, cacao, lo zucchero di canna integrale che sa di caramello e tanto cioccolato tritato. Ho profumato con la scorza di limone e infornato con la vecchia teglia di alluminio stando ben attenta a fare la crosticina superficiale.

Questa torta non è morbida e non è dura, non è lievitata, ha una consistenza tutta sua e il fascino del piatto povero. Adoro addentare una fetta e trovare il cubetto di pane ancora bianco, non perfettamente inzuppato, non ancora annerito dal cacao. Non ho usato ne uova, ne burro ma ho usato molto cioccolato. La crosticina in superficie secondo me fa la differenza perchè cambia la consistenza con un piacevole contrasto. Può essere tranquillamente un dolce vegan basta non utilizzare latte e derivati. Mamma aggiunge anche uvetta e pinoli. Secondo me è ottima con caffè e amaretti. E secondo voi?

Aprite le credenze e create la vostra torta di pane. Qui non si butta niente!

 

torta di pane e cioc

 

Ingredienti per la mia versione del giorno: (teglia 28 cm)

  • 400 gr di pane raffermo integrale (potete usarlo bianco, biscotti, pancarrè, fette biscottate)
  • 400 gr di latte (vaccino e di riso, usate anche altri liquidi come succhi, caffè e latte non caseario)
  • 150 gr di cioccolato fondente tritato  (usate anche frutta secca e semi)
  • 3 cucchiai di cacao zuccherato
  • scorza di 1/2 limone
  • 50 gr di zucchero muscovado (integrale) più altro per la superficie

 

torta di pane e cioc

 

Tagliate il pane a tocchetti e bagnatelo con il latte. Lasciate ammorbidire. Scaldate il forno a 180 gradi. Non è necessario che il pane si ammorbidisca completamente. Nel frattempo tagliate il cioccolato poi unitelo al pane con il resto degli ingredienti. Versate l’impasto in una tortiera diametro 28 rivestita di carta forno o, ancora meglio, imburrata abbondantemente. Distribuitelo in modo omogeneo pressandolo con i palmi delle mani inumidite. Cuocete  per circa 50/55 minuti e gli ultimi minuti attivate la funzione grill per formare la crosticina superficiale. Freddate, spolverate di zucchero a ve

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta