Triangoli alle nocciole e benvenuto 2015!

1 gennaio 2015Giulia
Blog post

Scrivo questo post come non ne ho mai scritto uno: un po’ brilla! Sotto l’effetto di qualche cocktail allo zenzero bevuto direttamente da un vasetto con cannuccia, ho battezzato questo anno nuovo, dandogli il benvenuto da ormai qualche ora, felice di questo cambio di guardia, curiosa, ottimista, energica. Del resto lo zenzero aumenta le difese immunitarie e allontana l’influenza, o sbaglio? Scopo terapeutico e salutistico! Allora, è tempo di aria nuova. Travolta da temperature sotto lo zero, bardata da tre giri di sciarpa intorno al collo e un berrettino rosa ho trascorso le ultime ore dell’anno con gli amici di sempre, senza accorgermi del passare delle ore, facendo saltare i programmi della nottata, girovagando per casa con un monopattino e concludendo con film e crema whisky alle sei di mattina con i pochi superstiti. Uao come si sta bene! Il fatto è che è la compagnia giusta a fare la differenza. E non poteva mancare un giretto in centro, oggi, all’imbrunire, per godere delle lucette natalizie, per far gli auguri agli sconosciuti, per far quattro risate tra amici. Del resto una passeggiata è d’obbligo, il cenone bisogna pur smaltirlo!

Questo 2014 è stato positivo per me e si è concluso con una sorpresa inaspettata che ha bussato alla  mia porta. Regalo dell’ultimo minuto, atteso ma momentaneamente messo nell’angolino dei desideri, portato da una persona sconosciuta, inconsapevolmente complice del destino, della coincidenza che non è tale, di ciò che ti stupisce ma non ti spieghi, della magia della vita. Tutto ciò mi fa sentire ascoltata, fiduciosa e fortunata. Per questo lascio scivolare con piacere i giorni trascorsi e accolgo il futuro con ottimismo, convinta che nonostante tutto sia la miglior medicina di sempre … insieme allo zenzero del cocktail, s’intende… 🙂

Come portafortuna vi lascio qui di seguito la ricetta di questi triangoli alla frutta secca. Morbidi e ricchi, con un cappuccio di cioccolato, nascondono un ripieno di confettura all’albicocca. Tipici della Germania (il nome esatto dovrebbe essere nussecken, letteralmente “angoli di noci”) li ho preparati per questo capodanno come buon auspicio. Potete sostituire le nocciole con noci  o pistacchi, sono ottimi come dolcetto per un buffet, per un dopocena e come finger food.

IMG_4055

Approfitto di questo angolino in cui posso scrivere per augurare a tutti voi un anno sereno, dove certezze e sorprese si alternano per farvi stupire e tranquillizzare, per ricordarvi che nessuno vi dimentica, che c’è sempre in serbo per ognuno una coccola, un dolce pensiero, un gesto inaspettato. Vi auguro di non dimenticare di gioire delle piccole cose, di non dimenticare di chiedere ciò che desiderate e di credere che qualcuno vi stia ascoltando, di prender forza dalle cose spiacevoli e di usarla per far di voi stessi la cosa migliore che potevate fare. C’è sempre una seconda possibilità, una seconda chance. Basta credere in ciò che non si vede e guardare oltre. Cosi come con una cheese cake mal riuscita potete fare dei golosissimi tartufi al cioccolato, da una crema troppo liquida degli eleganti bicchieri al cucchiaio, con delle meringhe sbriciolate un  semifreddo raffinato. Quante volte l’avete fatto? Mille! Ebbene, l’ultima cosa che vi ricordo è non dimenticare di cucinare e di gustare cibi deliziosi: mescolate, cuocete, spignattate, sperimentate , assaggiate e leccatevi le dita. Il piacere delle vita passa anche da qui!

IMG_4057

Ingredienti:

Per la frolla:

  • 300 gr di farina
  • 120 gr di zucchero
  • 1 uovo
  • 120 gr di burro
  • sale
  • 1 cucchiaino di lievito

Per la copertura:

  • 270 gr di nocciole
  • 100 gr di noci pecan
  • 130 gr di burro
  • 120 gr di zucchero
  • 4 cucchiai di acqua
  • vaniglia in bacca

Per la finitura:

  • 250 gr circa di marmellata di albicocche
  • 150 gr di cioccolato fondente

Iniziate preparando la frolla, riunendo tutti gli ingredienti in una ciotola e lavorandoli con le mani o con una planetaria nel minor tempo possibile per scaldare poco l’impasto. Quando ottenente un impasto liscio e omogeneo formate una palla, rivestitela di pellicola e fatela riposare in frigo per mezz’ora.

Nel frattempo preparate la copertura. Fate fondere il burro e lasciatelo intiepidire. Tritate noci e nocciole. In una ciotola riunite lo zucchero, la vaniglia, l’acqua e il burro fuso e per ultima la frutta secca. mescolate bene il composto.

Riprendete la frolla. Stendetela con un mattarello aiutandovi con della farina. Rivestite una leccarda con carta forno e stendete la frolla sulla carta in modo da ottenere un rettangolo delle dimensioni della leccarda. Spalmate sulla superficie la marmellata e ricoprite il tutto con il composto di frutta secca avendo l’accortezza di distribuirlo bene anche sui bordi e negli angoli. Cuocete in forno caldo a 180 gradi per 35/40 minuti. Estraete poi dal forno e fate raffreddare completamente.

Tagliate la crostata in modo da ottenere dei triangoli piuttosto regolari. Io ho diviso il rettangolo in 3 parti ottenendo tre strisce strette e lunghe e ho ricavato da ognuna 5 quadrati uguali. Poi ogni quadrato l’ho tagliato sulla diagonale ottenendo due triangoli. Naturalmente tutto ciò dipende dalla dimensione della vostra teglia.

Riducede in scaglie il cioccolato e mettetelo in un pentolino che metterete a bagnomaria. Il pentolino che ho usato è piccolo in modo da creare volume. Scaldate l’acqua del bagnomaria senza mai farla bollire. Il cioccolato si scioglierà velocemente. Tenendo il pentolino al caldo immergete la punta di ogni triangolo nel cioccolato e disponeteli su di una griglia. Mettete i biscotti in frigo per poco tempo fino a far rapprendere il cioccolato. Conservare poi in scatole di latta.

3 Commenti

  • Monique

    3 gennaio 2015 at 23:18

    Ciao, grazie per essere passata da me e grazie per la sacchettata di complimenti! piacere mio, a presto!

  • cesca

    13 gennaio 2015 at 20:08

    questi dolcetti sono superlativi!!! basta chiedere a chi ne ha fatto “indigestione” :)!!

    1. giuly.83

      14 gennaio 2015 at 18:12

      Vedi gli amici quanto danno soddisfazione?? ahaha. Bello prendervi per la gola 🙂

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta