Crostata al cacao, cioccolato bianco e lamponi

29 Maggio 2014Giulia
Blog post

Si lo so che mi state maledicendo… sono gli ultimi giorni di maggio e io, invece di postare la ricetta di qualche insalatina ipocalorica pre-chiappe al sole, vi metto sotto gli occhi questo tripudio di colore e di calorie. Ma che ci volete fare, se mi sono ritrovata nel frigo una cassettina di succosi lamponi? Merito delle mie amiche, che mi conoscono bene e sanno che se mi portano gli ingredienti, io qualcosa sforno,  prima o poi.. E in questo caso direi piuttosto prima. I lamponi hanno vita breve: un po’ perchè sono facilmente deperibili, un po’ perchè ogni volta che mi avvicino al frigo ne mangio 2-3, 4 o 5… e capite bene che era meglio approfittarne per fare un dolcetto. Non avevo mai preparato la frolla al cacao e, come spesso accade, giallo zafferano mi ha aiutato.

Per quanto riguarda la farcia ho utilizzato cioccolato bianco fuso e la cara amica ricotta. Se preferite potete alleggerire la crema con qualche cucchiaio di panna montata che rende la torta più golosa e meno” formaggiosa”. La farcitura a base di ricotta è stata un’improvvisazione del momento, perciò, se avete consigli per eventuali migliorie, ne sarò felice.  In questo caso ho utilizzato il mio amato stampo rettangolare, lungo e stretto, ma la quantità di frolla della ricetta originale di gz è perfetta per una tortiera da circa 28 cm di diametro. Se scegliete questa opzione raddoppiate la dose di crema utilizzando 500 gr di ricotta e naturalmente vi serviranno più lamponi per  la copertura. Io, avendo utilizzato uno stampo piccolo, ho fatto dei biscottini con la frolla rimasta. Mica si butta nulla!

E vi dico che questa crostata ha un’aria piuttosto romantica e un contrasto cromatico che conquista. Bene, perciò, oltre a procurarvi gli ingredienti,  procuratevi anche qualcuno con cui condividerla. 🙂  sarà ancora più buona.

 

crostata al cacao, ricotta cioccbianco e lamponi

 

 

Ingredienti per la frolla: (ne avanzerete)

  • 300 gr di farina
  • 150 gr di burro
  • 120 gr di zucchero
  • 3 tuorli
  • 30 gr di cacao
  • un pizzico di sale

Ingredienti per la farcitura:

  • 250 gr di ricotta
  • 80 gr di cioccolato bianco
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • qualche cucchiaio di panna montata (fac)
  • 2/3 cestini di lamponi

Iniziate con il preparare la frolla nel più classico dei modi riunendo gli ingredienti a fontana o in una planetaria e lavorando il burro freddo con la punta delle dita fino a formare un impasto omogeneo. Formate una palla, avvolgetela con la pellicola e fatela riposare in frigo per almeno 30 minuti.

Trascorso il tempo necessario, preriscaldate il forno a 175 gradi, imburrate e infarinate lo stampo prescelto, estraete la frolla dal frigo e stendetela con il mattarello aiutandovi con della farina o due fogli di carta forno e rivestire il vostro stampo. Bucherellate il guscio di frolla con una forchetta e infornate 30/40 minuti. Togliete dal forno e lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Preparate la vostra crema iniziando a sciogliere a bagnomaria il cioccolato. Lasciatelo intiepidire e aggiungetelo successivamente alla ricotta sbattuta con lo zucchero a velo con l’aiuto delle fruste. Assaggiate la crema e regolate in dolcezza se necessario, e rendetela omogenea e ben montata.  Conservatela in frigo finché la frolla sarà completamente fredda.

Ora posizionate il guscio di frolla su un piatto da portata o se preferite, utilizzate lo stampo dove l’avete cotto. Riempite il guscio con la crema (se siete intenzionati, questo è il momento giusto per unire la panna montata al resto della farcitura) e disponete i lamponi uno vicino all’altro fino a ricoprire l’intera superficie. Conservate la crostata in frigo fino al momento di servirla.

2 Commenti

  • Deborah

    9 Settembre 2014 at 12:06

    Bellissima questa crostata, posso chiederti dove trovare questo bellissimo stampo per torte?

    1. giuly.83

      14 Settembre 2014 at 22:45

      Ciao Deborah! Ho trovato questo stampo in un negozio di casalinghi qui a Verona. Si chiama Kasanova. E’ molto comodo perchè ha il fordo removibile. Spero di esserti stata d’aiuto

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta