Charlotte al cioccolato

11 Aprile 2016Giulia
Blog post

Una frase che ho letto su qualche social tempo fa diceva “mangio una fetta di torta perché qualcuno da qualche parte del mondo compie gli anni” …  Ecco, potrebbe essere la mia filosofia. Mangerei una fetta di ogni torta per festeggiare ognuno,  così,  tanto per essere solidali. Tanto per partecipare. Perché a me la fetta di torta fa sempre un gran conforto ed è perfetta in ogni occasione,  basta solamente cambiare il tipo: plumcake la mattina,  torta di mele a merenda, tiramisù dopo cena. Ecco fatto!  ? bhe questo naturalmente corrisponde solamente ad un mondo ideale dove il mascarpone non incrementa il livello dei trigliceridi e il cioccolato con le nocciole non si deposita sui fianchi. Vi piacerebbe eh!!?

Parliamo invece delle torte un pochino più elaborate, quelle adatte alle grandi occasioni, che ti permettono di festeggiare come si deve o ti danno la possibilità di metterti alla prova come pasticcera improvvisata. Queste danno grande soddisfazione alla fine del lungo lavoro, soprattutto se sono belle e le fette vanno a ruba. Così è successo per questa Charlotte i cui tentativi sono stati ben 3 prima di trovare la ricetta che la facesse restare in piedi. Tre strati di tre creme diverse intervallate da pasta biscotto morbida e saporita,  il tutto tenuto insieme da un fiocco rosso. Che ve ne pare?  Sapore delicato e cremoso con un fondo di ganache intensa e burrosa. Golosissima e di gran effetto!

Vi consiglio di preparare ciò che potete il giorno precedente e di lasciare la torta in frigo a riposare per molte ore, anche una notte.  Tanto buona!!!!

Adoro infiocchettare le Charlotte! ?

charlotte al cioccolato (4)

 

Ingredienti:

Per la crema pasticcera:

  • 350 ml di latte
  • 90 gr di panna fresca
  • 40 gr di amido di mais
  • 40 gr di amido di riso
  • 100 gr di zucchero semolato
  • l’interno di una bacca di vaniglia
  • 3 tuorli
  • 100 gr di cioccolato fondente fuso a bagnomaria

Per la pasta biscotto:

  • 7 tuorli
  • 7 albumi
  • 225 di zucchero
  • 225 gr di farina

Per la crema ganache:

  • 180 gr di cioccolato fondente
  • 200 gr di panna fresca

Per la crema chantilly:

  • 400 gr di panna fresca fredda
  • 2 cucchiai di zucchero a velo

Per completare:

  • 250 gr di panna fresca fredda
  • 20 gr di zucchero a velo
  • 3 cucchiai di cacao amaro

 

charlotte al cioccolato (9)

 

Iniziate preparando la crema pasticcera:

Fate bollire il latte e la panna in un tegame. Contemporaneamente montate con le fruste i tuorli con lo zucchero fino a renderli chiari e spumosi, aggiungete il sale, la vaniglia. Aggiungete alle uova qualche cucchiaio di latte caldo e a poco a poco aggiungete le farine continuando a mescolare con le fruste. Quando avrete unito tutta la farina e il composto è liscio ed omogeneo versatelo nel tegame del latte bollente e mescolate subito con la frusta continuando la cottura a fuoco lento finchè la crema non si addensa completamente. Si presenterà piuttosto consistente. Trasferitela in una ciotola, copritela con pellicola a contatto e lasciatela raffreddare completamente.

Quando la crema è fredda dividetela in due ciotole in parti uguali. Ad una delle due ciotole aggiungete il cioccolato fuso e freddo. Ottenete cosi due creme pasticcere, una classica e una al cioccolato.  Entrambe queste creme verranno addizionate con panna montata per creare due creme chantilly. Ma andiamo per gradi, occupiamoci della pasta biscotto.

Per la pasta biscotto:

Procuratevi due leccarde e rivestitele con carta forno. Scaldare leggermente e montare gli albumi a bagnomaria con lo zucchero fino a neve fermissima. Aggiungete in 2 volte i tuorli leggermente sbattuti continuando a lavorare il composto con le fruste. Disattivate le fruste. Successivamente addizionate le farine setacciate mescolando lentamente con una spatola dal basso verso l’alto. Dividete il composto sulle due leccarde, livellate bene. Cuocete ogni banda a 220 gradi per 9 – 10 minuti. Estraete dal forno e lasciate raffreddare.

Questa dose è abbondante ma vi permette di lavorare agevolmente .

Per la crema chantilly:

Montate la panna (400 ml) con lo zucchero a velo. Utilizzatene un paio di cucchiai per ammorbidire la crema pasticcera bianca e al cioccolato, ormai fredde, mescolandole in modo energico e vigoroso per eliminare le parti più rassodate ed ottenere un composto molto denso ma omogeneo. Adesso unite il resto della panna, dividendola nelle due ciotole di crema, utilizzando una spatola e mescolando delicatamente dal basso verso l’alto. Conservate in frigo coprendo con pellicola

Per la ganache al cioccolato:

Tritate il cioccolato fondente . Scaldate la panna in un pentolino portando quasi fino a bollore. Versate la panna sul cioccolato e mescolato fino a scioglierlo completamente. Lasciate raffreddare.

charlotte al cioccolato (6)

Montaggio della torta:

Procuratevi un piatto da portata e il cerchio metallico regolabile. Ricavate dalla pasta biscotto un cerchio di 24 cm di diametro. Misurate il perimetro di questo cerchio e tagliate, sempre dalla pasta biscotto, delle strisce alte 8 cm la cui lunghezza totale sarà lunga come il perimetro della torta o poco più. Queste vi serviranno come parete del dolce. Posizionate il cerchio di pasta biscotto sul piatto, circondatelo con il cerchio metallico e posizionate le strisce lungo tutto il bordo racchiudendole all’esterno della base. Come da foto:

xharlotte ai frutti rossi (14)

Ricavate un’altro cerchio da 24 cm e tenetelo da parte. In una tazzina mescolate del latte e utilizzatene una piccola quantità per bagnare fondo e pareti del dolce. Senza esagerare.

Versate sul fondo la ganache di cioccolato e lasciate raffreddare in frigo per 30 minuti o in freezer per 15 minuti.

Estraete e versate sulla ganache la crema chantilly bianca. Lasciate riposare ancora in frigo o freezer.

Usate la pasta biscotto non utilizzata per formare uno stato intermedio. Bagnatela leggermente con del latte.

Versate sullo strato di pasta biscotto la crema chantilly al cioccolato. Coprite con il disco di pasta biscotto che avete tenuto inizialmente da parte. Mettete la torta nuovamente in frigo. Deve stabilizzarsi.

Io consiglio di preparare la torta in anticipo in modo che possa rimanere in frigo 8/12 ore. Poco prima di servirla procedete con la decorazione . Montate la panna montata con lo zucchero a velo e il cacao in polvere. Usate una sac a poche per decorare la torta e conservatela in frigo fino al momento di servirla

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta