Morbide polpette di zucca

8 Gennaio 2014Giulia
Blog post

Esiste qualcosa di più versatile della zucca? Va bene pure come soprammobile su una mensola! Rallegra un angolino di casa senza troppe pretese, ci puoi fare una lampada, un fermacarte, un contenitore per portare in tavola il risotto, un soggetto per una natura morta in caso ti sentissi Caravaggio per mezz’ora…  Mi vengono in mente mille modi per utilizzarla, ma la cosa migliore, è farla finire in pentola.

Consistenza vellutata e gusto dolce, di zucche, ne esistono veramente  molte qualità . Dall’antipasto al dessert, la considero  un passepartout in cucina. Ma non è finita qui! Ricca di acqua, di vitamine e sali minerali, ipocalorica (pare fornisca solo 17 cal per 100 gr), ad alto potere saziante,  con proprietà rilassanti, lenitive e riequilibranti; è proprio un peccato escluderla dal menù. Inoltre, è ricca di betacarotene: antiossidante, combatte i radicali liberi e quindi  l’invecchiamento. La zucca viene infatti utilizzata come ingrediente per cosmetici e creme per il viso.

 

Oggi ho deciso di proporvi delle polpette. Veloci e sfiziose, possono essere un antipasto o un secondo leggero. Potete accompagnarle ad un’ insalatina verde, o potete  intingerle nella maionese mentre guardate un film seduti sul divano a gambe incrociate. Ho utilizzato della zucca cotta in forno ma voi potete anche cuocerla al vapore. La cottura al vapore è sicuramente migliore per la conservazione le proprietà nutrizionali, ma vi renderà l’impasto più umido. In tal caso aumentate la quantità di aromi e pangrattato. Ho voluto omettere l’uovo per ottenere un cibo leggero. Se sostituite il parmigiano con del lievito di birra in scaglie avrete delle gustose polpette vegan. Bon appetit!

 

Per circa 10 polpette:

  • 220 gr di zucca già cotta
  • 1 cucchiaino di olio
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 2 cucchiai di parmigiano grattuggiato
  • prezzemolo
  • sale
  • pepe

Per impanare:

  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo
  • 1 pizzico di paprika

 

Frullate tutti gli ingredienti per le polpette in un mixer. E’ importante in questa fase prestare attenzione alla consistenza dell’impasto. Deve essere morbido ma sufficientemente sostenuto da poter formare delle palline. Aggiustate quindi con più o meno pangrattato e regolate il gusto a vostro piacimento aumentando la quantità di spezie o di parmigiano. In un piatto unite i tre ingredienti per l’impanatura.  Formate delle polpette grandi come una noce e aiutatevi ungendovi i palmi delle mani con dell’olio. Lasciatele ricadere nel piatto con il pangrattato e rigiratele fino a ricoprirle completamente. Ungete d’olio d’oliva una padella, scaldatela, e cuocetevi le polpette per qualche minuto fino a farle dorare su tutti i lati. Servitele calde

 

3 Commenti

  • Matteo

    10 Gennaio 2014 at 11:04

    Ciao.
    Che ne dici di inserire anche il grado di difficoltà delle ricette ?
    Io, ad esempio, potrei avvicinarmi solo a quelle facili….

    Ciaooo

    1. giuly.83

      18 Gennaio 2014 at 9:15

      E’ una buona idea Matteo, magari in futuro posso provvedere. Molte delle ricette sono facili e magari ti sorprenderai a provare anche quelle un po’ più impegnative con ottimi risultati!

  • Mara

    31 Gennaio 2014 at 21:04

    Provati!!! Ma non sono venute perfette come le tue le polpette… Di una forma indefinita e un pochino dolci.Sicuramente ho messo poco pane grattato e non erano compatte abbastanza…. Devo riprovare!!!

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta