Polpette di ricotta al sugo

26 Febbraio 2015Giulia
Blog post

Le ho scoperte per caso e non le ho più abbandonate. Dopo aver comprato una buona forma di ricotta direttamente da una malga sui monti della Lessinia, non volevo usarla in  modo casuale. Volevo trovare una ricetta speciale. Il web è una fonte inesauribile di idee e soluzioni, ma in questo caso non ho cercato per molto tempo. Giallo Zafferano mi è corso in aiuto con questa ricetta semplice e veloce, conquistandomi per gli ingredienti dal sapore mediterraneo. Il mio amore per la ricotta è ormai risaputo, ma forse vi ho parlato poco di quello verso pomodoro e basilico.

L’Italia in un boccone! Queste polpette pare abbiano origini Calabresi, vengono preparate comunemente con ricotta di pecora, io invece ho usato quella vaccina e ho insaporito con il pecorino. Sono delicate, morbide, vengono affogate nel sugo di pomodoro bollente nel quale si insaporiscono e subiscono una breve cottura. Utilizzate abbondante basilico e una spolverata di pepe nero. Io le ho servite in piccole cocotte accompagnate da crostini caldi. Sono ottime anche tiepide, come antipasto o come secondo piatto.  Insomma stanno bene ad ogni momento del pasto (magari non al dolce 😕 ).

Sostanziose, sempre molto apprezzate e … ragazzi, qui la scarpetta è d’obbligo!

polpette di ricotta al sugo

 

Ingredienti per 4/5 persone: (circa 20 piccole polpette)

  • 350 gr di ricotta ( vaccina, di pecora o mista)
  • 60 gr di pecorino
  • 40 gr di parmigiano
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 1 uovo
  • 100 gr di mollica di pane frullata
  • pangrattato se necessario
  • pepe, sale

Per il sugo:

  • 750 gr di passata di pomodoro
  • 2 cucchiai di olio
  • 1 spicchio di aglio o aglio in polvere
  • 10 foglie di basilico
  • un pizzico si peperoncino
  • 1/2 cucchiaino di zucchero di canna
  • sale

 

polpette di ricotta al sugo (1)

 

Per le polpette mescolate insieme tutti gli ingredienti, tranne il pangrattato, aggiustate di sale e pepe e lasciate riposare in frigo, anche una notte.

Per il sugo scaldate in una padella molto capiente (con coperchio, o una pentola bassa e larga) 2 cucchiai di olio evo. Aggiungete l’aglio e fate soffriggere a fuoco basso per un paio di minuti. Poi eliminate l’aglio se avete usato quello fresco. Aggiungete il pomodoro, le foglie di basilico, lo zucchero, un pizzico di sale e di peperoncino e fate cuocere per 30 minuti fino a che il sugo non si addensa e evapora un po’ di acqua.

Riprendete l’impasto per le polpette. Assicuratevi che il sugo di pomodoro sia molto caldo. Ciò permetterà di cuocere le polpette. Assicuratevi anche che l’impasto abbia una consistenza lavorabile con le mani, se è troppo morbido aggiungete qualche cucchiaio di pangrattato, senza esagerare altrimenti diventeranno troppo consistenti in cottura (io non ho avuto bisogno di aggiungerlo). Assaggiate nuovamente l’impasto per aggiustare il sapore. Ungetevi le mani con l’olio d’oliva, prendete piccole porzioni di impasto e formate delle palline grandi come noci, fatele cadere una a una nel sugo senza sovrapporle. Cuocetele a fiamma bassa e non  muovetele fino a che non si rassodano. Potete muoverle leggermente scuotendo lentamente la pentola senza toccarle con un cucchiaio. Sono molto morbide ma questa è la loro bontà. Servitele calde e accompagnatele da crostini di pane.

polpette di ricotta al sugo (3)

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta