Soffici allo yogurt farcite all’albicocca

17 Ottobre 2016Giulia
Blog post

Eccoci arrivati nel cuore del cakeslab di ottobre, completamente immerse in golosità di ogni tipo, adatte a grandi e piccini, perchè è proprio il caso di dirlo: la merenda non passa mai di moda! Negli anni si cambiano i gusti, ci si concede qualcosa di meno calorico, di meno peccaminoso per non essere assaliti dai sensi di colpa, ma qualcosina per spezzare la fame tra un pasto e l’altro è sempre una buona abitudine. Ebbene, dopo aver vinto il crazy taste dell’estate con il mio Gelato, sono stata coinvolta dalle ragazze per aiutarle a testare il nuovo libro del mese. Si tratta del libro “Tutti pazzi per le merendine” di Erika Cartabia del blog “La tana del coniglio”. Tra tutte le adorabili proposte ho scelto di provare queste merendine allo yogurt farcite all’albicocca,  che tanto assomigliano alle famosissime yogo Brioss. Naturalmente ne sono stata subito incuriosita e mi sono messa subito al lavoro. Qui di seguito trovate il procedimento seguito passo passo come descritto sul libro e come indicato dal regolamento del cakeslab. Al termine della realizzazione ho invece scritto il mio commento alla ricetta e la mie impressioni. Non mi resta che augurarvi buona lettura e buona dolce merenda!

yogo-brioss-9

 

Ingredienti :

  • 3 uova
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 190 gr di farina 00
  • 30 gr di pistacchi non salati
  • 50 gr di fecola di patata
  • 250 gr di yogurt bianco intero
  • 80 gr di Valle e burro
  • Una bustina di lievito per dolci
  • Confettura di albicocca
  • Zucchero a velo

 

yogo-brioss-1

 

Procedimento :

Tritate i pistacchi finemente fino ad ottenere una farina.  fate fondere valle e burro e lasciate raffreddare.

In una ciotola montate con le fruste le uova con lo zucchero,  per almeno 5 minuti fino a renderle chiare e spumose.

Aggiungete lo yogurt e il burro ormai freddo continuando a lavorare il composto.  Setacciare insieme farina fecola lievito, unirle all’impasto delicatamente. Per ultima unire la farina di pistacchi.

Imburrate una teglia 26 per 35 circa. Versate all’interno l’impasto e livellatelo bene. Cuocete a 180 gradi per 20 minuti fino a quando la superficie diventa dorata.  Poi sfornate e lasciate raffreddare completamente.

Una volta tolto dalla teglia, tagliate delle strisce 4×8 cm,  tagliatele poi a metà, farcitele con confettura di albicocca e decoratele con zucchero a velo. Conservatele in un contenitore ermetico per mantenerle soffici

 

yogo-brioss-4

 

Note personali :

Mi sono divertita molto a preparare queste merendine e le trovo ottime per la merenda di bambini e ragazzi.

Per quanto riguarda il procedimento l’ho seguito passo passo come da regolamento del cakeslab.  Ho utilizzato una teglia monouso di alluminio per la cottura e l’ho rivestita di carta forno. Per la decorazione ho utilizzato delle striscette di cartoncino larghe circa un centimetro e le ho posizionate sulle merendine cospargendo la superficie di zucchero ed eliminandole successivamente in modo da creare la classica decorazione.

Per quanto riguarda il gusto, è veramente piacevole e delicato.  Non troppo zuccherato. Mi è piaciuto molto.  Per quanto riguarda la consistenza,  beh, questo è forse il difetto di questa merendina.  Infatti ho trovato la base non molto soffice (nonostante il nome).  Credo che la grande quantità di yogurt presente nell’impasto lo appesantisca un pochino facendolo mancare di morbidezza. Rimane in ogni caso una buona merenda. (io opterei per alleggerire l’impasto).

Per questi motivi valuto la ricetta in modo complessivamente positivo con questa faccina che sorride con timidezza. Buona merenda e grazie per essere passati di qui!

bene-piccolo

Erika, l’autrice della ricetta, suggerisce di sostituire Valle  burro con olio di semi o olio di oliva dal sapore delicato, per ottenere una merendina con maggior sofficità Da provare!

yogo-brioss-5

2 Commenti

  • Erika

    22 Ottobre 2016 at 15:13

    Ciao! Sono felice che la ricetta ti sia piaciuta! Per renderle più soffici ti consiglio di sostituire Vallè & Burro con del classico olio evo dal sapore delicato oppure olio di semi. Sono certa che sentirai la differenza 😉
    A presto

    PS riusciresti gentilmente ad inserire il link al blog? ti ringrazio moltissimo

    1. Giulia Moscardo

      23 Ottobre 2016 at 12:09

      grazie mille Erika per il consiglio, lo farò sicuramente!

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta