Gelato senza gelatiera con pesche spadellate e crumble allo zucchero muscovado

12 agosto 2016Giulia
Blog post

Negli ultimi mesi devo ammettere di aver disertato con molto dispiacere le divertenti sfide del cakes lab. Vacanze, pranzi in giardino, lavoro e piacevoli gite fuori porta mi hanno tenuta impegnata. Ma non è mai troppo tardi per riprendere le vecchie buone abitudini e cosi oggi, vi delizio con una ricetta fresca che vi svincola dall’accendere il forno negli afosi pomeriggi estivi. La sfida di questo mese del cakelab crazy taste prevede la preparazione di un finto gelato. Voi vi starete chiedendo giustamente di che cosa possa trattarsi e io, per spiegarvelo in modo esaustivo, ve ne farei volentieri assaggiare una cucchiaiata perchè si sa, l’udito non è sempre il senso più efficace. Si tratta di un composto cremoso a base di panna e latte condensato che viene fatto riposare il freezer insieme ad aromi, frutta, cioccolato, o quant’altro vi possa passare per la testa. Questa base bianca è infatti ottima per farvi divertire nelle innumerevoli versioni possibili e si presta a golosi esperimenti che diventeranno le vostre fresche merende.

 

gelato senza gelatiera (2)

 

Io ho interrogato le mie papille gustative da gelataia mancata e ho pensato che mi piacerebbe un gelato leggero fruttato ma non alla frutta, cremoso ma croccante. Considerato il fatto che ultimamente io amo il crumble in ogni sua declinazione, mi è sembrata un’ottima idea infilarlo anche nel gelato. Sono quindi passata dalla teoria alla pratica  unendo pesche spadellate ad una semplice crema alla vaniglia e completando con un crumble burroso e croccante preparato con farina di grano duro e zucchero di canna integrale che regale quel retrogusto di caramello.

Vi consiglio di preparare il gelato la sera prima o qualche ora in anticipo e di estrarlo dal freezer 20 minuti circa prima di servirlo. Non lasciatelo in freezer troppi giorni, è buono preparato fresco! Ed è veloce e facilissimo, solo pochi ingredienti e un procedimento a dir poco banale. Vi basta armarvi di fruste elettriche o della mia migliore amica planetaria con frusta a filo.

E’ una vera soddisfazione quando gli esperimenti riescono al primo tentativo! Vi faccio notare che il crumble non delude mai, figuriamoci abbinato ad un gelato cremosamente goloso ..- non mi resta che augurarvi buona merenda!

 

 

gelato senza gelatiera (14)

Ingredienti:

  • 400 gr di latte condensato
  • 500 ml di panna fresca liquida
  • Una bacca di vaniglia

Per le pesche :

  • 2 pesche gialle
  • Un cucchiaino di succo di limone
  • Un cucchiaino di zucchero

 

Per il crumble :

  • 100 gr farina di grano duro
  • 70 gr di burro freddo
  • 30 gr di zucchero di canna integrale muscovado
  • Un abbondante pizzico di sale

 

Procedimento :

Preparate le pesche tagliatole pazientemente in piccoli cubetti. Passatele in padella con il succo di limone e lo zucchero fino a far consumare il succo ma cercando di mantenere una consistenza sostenuta, non una purea.  Mettete la parte e lasciate freddare.

Preoccupatevi del crumble. In una ciotola o nella planetaria riunite tutti gli ingredienti e lavorateli con la punta delle dita o con la frusta piatta. Dovete creare un composto a briciole più o meno grandi.  Rovesciatelo su di una leccarda rivestita di carta forno,  distribuitelo sulla superficie e cuocete a 180 gradi x 15/20 minuti.  poi togliete dal forno e fate raffreddare completamente. 

Mettete latte condensato e panna nella planetaria insieme all’interno della bacca di vaniglia e fate montare, fino ad ottenere un composto morbido, soffice e spumoso.
A questo punto è possibile toglietelo dalla planetaria e aggiungere i vostri ingrediente per personalizzarlo.
Versate il composto in un contenitore da freezer e fate congelare per almeno 4/6 ore.
Tirate fuori le vaschette almeno 15 minuti prima di servirlo.

gelato senza gelatiera (16)

 

Con questa ricetta partecipo al crazy taste del cakeslab di luglio e agosto

 

 

 

gelato

1 Commenti

  • Elisabetta Cuturello

    18 agosto 2016 at 21:38

    Bellissima questa tua versione mi sembra di sentire la croccantezza del crumble e il profumo delle pesche che rendono questo gelato ancora più goloso . Grazie per aver partecipato al nostro Crazy taste

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta