Quiche di farina di segale con peperoni e olive

1 Maggio 2015Giulia
Blog post

Per terminare la confezione di farina di segale, ho deciso di fare un’altra quiche. La precedente con taccole e pecorino è stato un esperimento ben riuscito (la ricetta qui). Ho perciò replicato con una versione molto simile cambiando però il ripieno. Ho utilizzato peperoni spadellati, colorati, dal gusto intenso e li ho abbinati alle olive che, come sapete, fatico a lasciarle da parte. Le adoro! Non mi ha affatto stupito che l’abbinamento fosse delizioso. Le verdure avvolte da quella crema di panna e parmigiano, saporita e delicata allo stesso tempo, profumata al basilico e racchiusa in un guscio croccante di segale hmm… una fetta tira l’altra. L’ho preparata per un buffet e l’ho servita fredda e decisamente è ottima anche cosi. Questa è una buonissima notizia perchè a volte aver la possibilità di preparare qualcosa in anticipo e di poter servire senza riscaldare è un gran aiuto in cucina. Poi vedere che non ne rimane nemmeno un pezzetto sul piatto, è una gran soddisfazione per una ricetta inventata al volo.

Inoltre oggi è il primo di maggio… direi che una torta salata è perfetta per questa giornata dall’aria vacanziera e per questo lungo week end in compagnia!

 

IMG_1001

 

Vi lascio la ricetta:

 

Ingredienti:

Tortiera di 24 cm di diametro per un bordo alto o 26 cm di diametro con bordo basso

Ingredienti per la pasta brisèe:

  • 120 gr di farina tipo 0
  • 80 gr di farina di segale, (oppure 200 gr di farina in totale)
  • 1 pizzico di sale
  • 50 gr di burro freddo
  • 6 cucchiai di acqua fredda

Per il ripieno:

  • 1/2 peperone rosso
  • 1/2 peperone giallo
  • un pezzetto di scalogno o cipolla
  • 1 confezione di panna da cucina da 200 ml circa
  • 1 uovo
  • 2 cuccihaiai di parmigiano o abbondate se preferite
  • 6 foglie di basilico
  • pepe qb
  • sale qb
  • 50 gr di fomaggio fondente a cubetti es: fontina
  • 15 olive

Iniziate preparando la brisèe. Io ho utilizzato una planetaria con frusta a foglia, ma potete anche lavorare a mano sul tavolo formando la classica fontana. Riunite gli ingredienti, lavorate il burro e la farina con i polpastrelli delle dita e per ultima aggiungete l’acqua fredda. Lavorate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo che riporrete in frigo avvolto nella pellicola per 30 minuti.

In una padella scaldate un cucchiaio di olio e soffriggetevi lo scalogno finemente tritato. Unite i peperoni lavati e ridotti in cubetti e listarelle. Fate insaporire un minuto. Aggiungete dell’acqua con del dado sciolto per  insaporire o aggiustate semplicemente con del sale. Cuocete con coperchio per 10 minuti  a fiamma media. Poi togliete il coperchio e continuate la cottura fino a quando la verdura risulta morbida e l’acqua completamente evaporata. Spegnate il fuoco e lasciate intiepidire.

Imburrate e infarinate una teglia. dal momento che la mia torta salata sarebbe stata consumata ad un buffet io ho usato questa volta uno stampo di diametro 26 monouso di carta, quelli con il bordo basso adatto alle crostate, e l’ho rivestito di carta forno. In alternativa potete utilizzare quella con il cerchio apribile. Stendete l’impasto finemente e rivestite la teglia. Punzecchiate il fondo con una forchetta. Mettete sul fondo della carta stagnola e cuocete a 200 gradi per 20 minuti, a metà del tempo eliminate la stagnola.

Nel frattempo in una ciotola unite panna, uovo, parmigiano, basilico e formaggio. Mescolate bene in modo da ottenere un ripieno omogeneo.

Trascorso il tempo in forno, estraete la teglia, abbassate la temperatura a 180 gradi. Disponete i peperoni sul fondo della torta. versatevi la crema di panna e formaggi, completate con le olive e una spolverata di parmigiano. Infornate per 30 minuti, poi sfornate e lasciate raffreddare.

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta