Pasta risottata con ceci e funghi

23 Aprile 2015Giulia
Blog post

Ho fatto questo esperimento, che poi, tanto esperimento non è, perchè la pasta risottata è un piatto ben noto, ma io non l’avevo mai cucinata. Ebbene, vi do una notizia: è sublime! Non si tratta altro che cuocere la pasta in padella con il sugo, lentamente, aggiungendo brodo caldo a poco a poco, come succede per il risotto. E’ facile, veloce, e sul fondo del piatto si crea una cremina deliziosa, un po’ densa, che lega il tutto, grazie all’amido rilasciato dalla pasta che in questo caso rimane tutto in padella e non se ne va insieme all’acqua di cottura come per una normale pastasciutta.

Devo dire che il condimento che ho scelto mi è piaciuto parecchio e l’ho trovato molto adatto. Ho abbinato ai ceci i funghi shiitake, di origine giapponese. Venduti secchi, sono ricchi di proprietà benefiche e sono un toccasana per la salute. Vanno ammorbiditi in acqua prima dell’utilizzo, per qualche minuto e l’acqua viene poi utilizzata per la cottura.

pasta risottata

E’ naturale che l’abbinamento è ottimo utilizzando dei funghi tradizionali come finferli o porcini che sono perfetti con i ceci. Allora, che ne dite, provate?

Ingredienti per 2 persone:

  • 150 gr di eliche o la pasta che preferite
  • 1 pezzetto di scalogno
  • 5 funghi shiitake
  • 1/2 scatola di ceci lessati
  • brodo vegetale caldo qb
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 foglia di alloro
  • parmigiano fac

Mettete in ammollo i funghi (se utilizzate quelli secchi) e preparate il brodo con il dado o con le verdure fresche. In un’ampia padella fate soffriggere lo scalogno tritato in un cucchiaio di olio. poi aggiungete l’aglio, aggiungete i funghi a listarelle, i ceci, l’alloro e il rosmarino e fate cuocere qualche minuto. Eliminate lo spicchi d’aglio. Unite la pasta al resto degli ingredienti, aggiungete del brodo e lasciate cuocere a fiamma media aggiungendo brodo a poco a poco fino a portare la pasta a cottura. Eliminate alloro  e rosmarino. A questo punto potete decidere se preferite schiacciare qualche cece o frullarlo in modo da rendere la pasta più cremosa. A cottura ultimata quindi aggiungete parmigiano e un filo di olio, e impiattate caldo.

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta