Camille

Adoro le torte di carote,  soffici e morbide, dall’interno umido e dal gusto delicato. Ne esistono di molti tipi  e le ricette si sprecano,  ognuna diversa in base all’ispirazione e alla provenienza.  Non posso non menzionare la carrot cake, american style, alta e imponente, i cui strati sono coperti da generoso strato di crema al formaggio.  Le cose stanno diversamente invece per quelle tortine morbide e deliziose,  adagiate su pirottini bianchi e incartate ad una ad una. Forse uno tra i più sani tipi di merenda tra gli scaffali. Famose?  Direi famosissime. Quella tipica forma a cupoletta,  sobria e aranciata che che ti lascia leggera e soddisfatta, mi piacciono molto.

Non è la prima volta che mi cimento in questo genere di merendina, ma non è facile trovare la giusta ricetta. Questa volta invece ho trovato la ricetta perfetta. Questa è la ricetta di Assunta Del blog “La cuoca dentro”. È davvero preziosa perché le camille escono dal forno come quelle comprate,  sono soffici, leggere e umide, come piace a me.  Gli ingredienti sono pochi e sani.  Viene utilizzato il succo di arancia,  olio di semi e mandorle in farina.  Niente burro.  La rivoluzione della semplicità,  finalmente, benvenute nel mio ricettario.  Vi aspetto per la merenda!

 

Ingredienti per circa 15 camille:

  • 250 gr di carote
  • 3 uova piccole
  • 100 gr di farina di mandorle
  • 200 gr di farina tipo 0
  • 100 gr di succo di arancia
  • 80 gr di olio di semi
  • 200 gr di zucchero a velo
  • 1 bustina di lievito
  • scorza di 1 arancia bio
  • scorza di 1 limone bio
  • un pizzico di sale

 

 

Grattugiate le carote finemente, inseritele poi nel mixer con il succo d’arancia e l’olio. Se  con il frullatore non riuscite ad ottenere una crema frullate il composto con il frullatore ad immersione omogeneizzando bene.

Montate con le fruste uova e zucchero fino a renderle chiare. Unite la farina di mandorle, la scorza degli agrumi, il pizzico di sale. Aggiungete le carote frullate e per ultimi lievito e farina mescolando delicatamente con una spatola. Versate l’impasto negli stampi a semisfera (oppure in tradizionali pirottini per muffin), infornate a 180 gradi per 16 – 20 minuti (a seconda del vostro forno). Sfornate  e lasciate raffreddare completamente prima di togliere le camille dagli stampi.

Esempio di stampi a mezzasfera:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa la seguente frase... Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.