Polpette di scarola

20 Dicembre 2019Giulia
Blog post

In dicembre tutti i progetti e le ricette sono dedicati al periodo natalizio alle porte. I giorni antecedenti godono di una magia particolare e l’attesa è piacevolissima. Io mi crogiolo in questi giorni dall’atmosfera calda e scintillante che mi piacciono quasi più del Natale stesso. Il menu è senz’altro motivo di riflessione, lo concordiamo insieme in famiglia e spesso, se sono ospite, mi occupo dell’antipasto o del dolce.

Questa di oggi è un ricetta molto adatta all’antipasto o all’aperitivo per i quali la parola d’ordine è  “piccolo ma sfizioso”. Una polpetta da fare al forno, in padella, (o da friggere rigorosamente al momento se lo preferite) a base di pane e scarola ripassata con capperi e olive.

Per il vostro Natale saporitissimo!

 

Ingredienti:

  • 160 gr di pane raffermo
  • 700 gr di scarola
  • un pizzico di peperoncino in polvere
  • uno spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di olive nere piccole sott’olio
  • un cucchiaio di capperi
  • 3 cucchiai di parmigiano

 

Bagnate il pane in poco latte, poi strizzatelo bene e tenetelo da parte.

Lavate la scarola, asciugatela e tagliatela in piccoli pezzi.

in una padella molto larga scaldate quattro cucchiai di olio, aggiungete il peperoncino e lo spicchio di aglio e lasciate soffriggere. Eliminate poi l’aglio, unite la scarola, del sale e mescolate, lasciate cuocere a fuoco medio dieci minuti. Quando la scarola è cotta alzate la fiamma e lasciatela asciugare, unite le olive e i capperi, aggiustate di sale e pepe. E’ importante che sia asciutta il più possibile.Lasciatela intiepidire in una ciotola.

Quando la scarola è tiepida unite tutti gli altri ingredienti: il pane e il parmigiano. Mescolate bene. Formate delle piccole polpette con le mani.

In una padella scaldate un po’ di olio e cuocete le polpette qualche minuto per lato fino a dorarle.

Se volete cuocerle in forno potete adagiarle su una leccarda, irrorarle con un filo di olio e cuocere a 200 gradi per 20 minuti. Servite caldissimo.

 

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta