Crostata alle fragole con crema al limone e base morbida

9 Maggio 2016Giulia
Blog post

La stagione delle fragole mi mette una tale allegria che non posso certo contenerla! Questi frutti freschi, dolci e rossi li aspetto tutto l’anno. Non vedo l’ora di averne un cestino tra le mani e morsicarne una dopo l’altra,  magari seduta in un prato godendo dei primi raggi di sole.  La bella stagione è decisamente arrivata e non saranno certo quelle poche bruttine giornate di passaggio ad abbassarmi il morale perché io posso sempre rifarmi accendendo il forno e portando l’atmosfera primaverile nella mia cucina a colpi di torte alle fragole.  Ebbene si, le fragole mi stimolano la fantasia e la voglia di utilizzarle in dolci dei più svariati tipi,  l’importante è che siano golosi! Quella di oggi è una ricetta di chiarapassion che mi ha permesso di trovare un’ottimo impasto per il mio stampo furbo per basi morbide. Ho seguito anche la sua ricetta per la farcitura al limone che si è rivelata veloce e freschissima al palato, senza sentire quel retrogusto fastidioso che talvolta accompagna le creme al limone.

Inoltre devo dire che questa torta permette un sacco di varianti non solo per quanto riguarda i tipi di gusti per la crema è i vari frutti per la decorazione ma anche molte varianti come quella senza lattosio o senza glutine.  Direi che è un’ottima soluzione per molte persone. Questa volta mi sono dedicata ad una versione più tradizionale ma presto proverò quella senza glutine. Ho scelto inoltre di spalmare un velo di confettura di fragole tra la crema e la base per arricchire la torta.

Siete pronti ad iniziare? Pochi e facili passaggi per una torta leggera e veramente scenografica. L’importante è che siate in possesso di uno stampo “furbo” ,  quello per crostate morbide con il fondo rialzato.  Lo stesso che ho utilizzato per la torta lindt.

Fragole che passione!

 

base morbida con fragole (4)

 

Tortiera furba (con fondo rialzato) di 26 cm di diametro

 

Per la base (senza lattosio):

  • 100 gr di zucchero di canna chiaro
  • 2 uova bio
  • 80 gr di farina (farina di riso per la versione senza glutine)
  • 70 gr di maizena
  • 80 gr di olio di semi
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • Scorza di un limone bio
  • Un pizzico di sale

 

Per la crema al limone:

  • 50 ml di succo di limone filtrato
  • Scorza di un limone
  • 50 gr di maizena o fecola
  • 250 ml di acqua (oppure latte o latte vegetale)
  • 150 gr di zucchero

Per la finitura :

  • Confettura di fragole (io Rigoni di Asiago) qb
  • Fragole qb
  • Zucchero a velo ( facoltativo)

 

base morbida con fragole (5)

 

Imburrate e infarinate con molta cura il vostro stampo.

Nel bicchiere del minipimer unite olio e uova ed emulsionante con il frullatore ad immersione fino ad ottenere un composto areato, una sorta di maionese liquida. In una ciotola unite questo composto allo zucchero e lavorate con le fruste. Aggiungete il sale e la scorza di limone e per finire lievito e farine setacciate. Lavorate bene l’impasto con le fruste fino a renderlo liscio e omogeneo.

Versate il tutto nella tortiera e cuocete in forno caldo a 180 gradi per 20 minuti. Provate con lo stecchino,  deve rimanere asciutto. Sfornate e lasciate raffreddare.  Poi toglietela dallo stampo e, se completamente fredda,  trasferitela su un piatto da portata.

base morbida con fragole (6)

 

Dedicatevi ora alla crema: grattugiate la scorza del limone e tenetela da parte. Ricavate il succo dallo stesso limone,  filtratelo e misuratene 50 ml. Fuori dal fuoco mescolate amido, zucchero e scorza di limone. Mescolate e aggiungete a filo il liquido che avete scelto (acqua o latte) e sciogliete senza formare grumi. Unite una noce di burro se lo volete utilizzare altrimenti omettetelo. Portate la crema a bollore fino a quando si addensa. Spegnete la fiamma e aggiungete il succo di limone. Fatela raffreddare coperta da una pellicola o fatela intiepidire mescolandola spesso se la usate dopo breve tempo.

base morbida con fragole (2)

 

Se la base vi sembra secca perché l’avete preparata molto tempo in anticipo potete bagnarla leggermente con qualche goccia di latte o latte vegetale.  Spalmate sulla superficie un velo di confettura senza abbondare e successivamente versate all’interno del guscio la crema al limone. Va bene anche se tiepida,  evitate di aggiungerla se ancora calda.  Lasciate riposare la torta qualche minuto,  anche in frigorifero,  decoratela poi con fragole a piacere e spolverate con zucchero a velo se vi va. Conservatela in frigo fino a poco tempo prima di servirla.

 

2 Commenti

  • katia

    9 Maggio 2016 at 9:26

    Amo tutti i dolci con le fragole e questo abbinato ad una crema al limone deve essere buonissimo.
    Mi piace molto anche la tua alzatina….
    Buon lunedì.

    1. Giulia Moscardo

      9 Maggio 2016 at 11:13

      Grazie mille Katia! Grazie di avermi fatto visita!

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta