Pasta fresca all’uovo alla barbabietola rossa

22 Marzo 2021Giulia
Blog post

Adoro la pasta fresca soprattutto quella all’uovo perché ha un sapore ricco e avvolgente che tanto mi ricorda le nonne e i pranzi in famiglia. Preparare la pasta in casa è davvero divertente e vi permette di coinvolgere la famiglia in un’attività diversa. Oggi vi propongo di preparare delle tagliatelle rosa che otterrete semplicemente aggiungendo all’impasto la purea di barbabietola o rapa rossa lessata. Un colore intenso e primaverile e naturale.

Se amate la barbabietola come me potete provare la pasta in crema rosa di rapa rossa 

Se amate preparare la pasta fresca ripiena provate le margherite di patate, radicchio e monte veronese

Per 3/4 persone :

  • 450 gr di semola di grano duro
  • 2 uova
  • 150 gr di purea di rapa rossa
  • sale

Per ottenere la purea di rapa vi basta frullare una rapa rossa lessata (le trovate già pronte in commercio nel banco frigo, confezionate sottovuoto).

Su di una spianatoia disponete la farina a fontana, al centro aggiungete il sale, le uova e la purea di barbabietola . Lavorate l’impasto con una forchetta e successivamente con le mani per alcuni minuti fino a renderlo omogeneo ed elastico. Formate una palla, avvolgetela in un canovaccio e lasciatela riposare un’ora.

Per ottenere le tagliatelle iniziate a lavorare l’impasto a piccole porzioni con la macchinetta tirapasta (la classica “nonna papera” a manovella che si fissa al tavolo). Il resto dell’impasto tenetelo coperto. Impostate la macchinetta tirapasta  inizialmente allo spessore 0 o 1 . Tiratela due o tre volte a questo spessore ripiegandola su se stessa. Quando vi sembra omogenea e liscia Proseguite  con spessori più fini fino ad arrivare allo spessore n° 5 che sarà lo spessore finale della vostra striscia di sfoglia. In tutte queste operazioni aiutatevi con della farina.  Tagliare le strisce in modo che non siano più lunghe di 50 cm e tagliate le estremità per renderle regolari siano più facilmente gestibili. Aiutatevi con della farina o della semola in modo che la sfoglia non si appiccichi al piano da lavoro.

Quando con tutte le porzioni di impasto avete ottenuto strisce di sfoglia  di spessore 5, procedete ricavando le tagliatelle utilizzando l’adeguato strumento. Fate passare ogni striscia di sfoglia tra i rulli e accogliete le tagliatelle tra le vostre mani facendole delicatamente ricadere in abbondante semola. Adagiatele di un vassoio cosparso di semola e lasciatele riposare all’aria ben distese.
Cuocete le vostre tagliatelle in acqua bollente leggermente salata, avranno una cottura molto breve. Condite a vostro piacimento.

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta