Farinata di ceci mediterranea

29 Marzo 2014Giulia
Blog post

Scrivo sotto il sole, finalmente! Nel giardinetto davanti a casa con il pc sulle ginocchia. Che spettacolo! Le ossa si riscaldano e la vitamina D si accumula. Era tutto l’inverno che aspettavo questo momento. E’ come se ogni cellula si stiracchiasse e intiepidita dai raggi si apprestasse a togliere le pantofole e uscire dal letargo. Il fatto è, che appena posso godere di una di queste giornate, mi sembra già ferragosto, pronta con asciugamano e infradito diretta verso il lago. Ehm è ancora marzo, bisogna attendere ancora qualche mese. Allora, nel frattempo, cos’altro vi posso raccontare? …

Mentre stavo stesa con la pancia all’aria sperando di combattere il pallore invernale, non ho rinunciato ad accendere il forno. Ma quale buona nuova! Mi è sembrata una buona idea che lui lavorasse per farmi trovare il pranzo ” bellleprrronto” al mio rientro. Si, perchè, la ricetta che vi propongo oggi è facile e veloce, necessita solamente di una paio d’ore di riposo prima della cottura. Ma che vi importa, voi intanto prendete la tintarella!

Questa di cui vi parlo, è la farinata. Un piatto semplice, tipico di Genova e dintorni. Ingredienti poveri come farina di ceci, olio, sale e acqua vengono mescolati tra loro a formare un impasto che,  cotto in forno,  diventa morbido e croccante. In questo caso l’ho arricchito con pomodorini,  porri e olive per dare un tocco di colore e ho completato con origano selvatico di Sicilia. Nutriente e sfiziosa è un perfetto piatto unico. Provate a variare la farcitura, gli aromi, le verdure … Ripeto: è morbida e croccante! Dai,  lo so che vi ho convinto!

 

farinata con pomodorini e porri (3)

Ingredienti per la pastella:

  • 140 gr di farina di ceci
  • 1 cucchiaino di sale
  • 220 gr di acqua calda
  • 5 cucchiai di olio di oliva
  • pepe nero

Ingredienti per la farcitura:

  • mezzo porro
  • 8 pomodorini ciliegia
  • 8 olive nere
  • origano selvatico di Sicilia

 

farinata con pomodorini e porri

 

Mettere la farina in una ciotola con il sale, aggiungere una grattugiata di pepe e l’acqua calda mescolando con una frusta a mano per evitare la formazione di grumi. Coprire la terrina con una canovaccio e lasciar riposare per un paio d’ore in un posto caldo. Preriscaldare il forno a 220°C. Tagliare il porro a rondelle molto fini, tagliare le olive a metà e i pomodorini in 4 parti.  Preparare una pirofila di circa 23×20 cm o poco più grande, rivestita di carta forno. Versare 3 cucchiai di olio di oliva nella pastella e mescolare. Versare 2 cucchiai di olio nella pirofila, distribuirli sulla carta forno e infornare la pirofila qualche minuto finché l’olio è caldo. Togliere dal forno, versare la pastella nella teglia, distribuire porro, pomodori, olive e origano sulla superficie. Infornare per 30/35 minuti. Togliere dal forno, lasciar intiepidire e servire

 

1 Commenti

  • Silvia Richelli

    30 Marzo 2014 at 13:17

    Che bella idea! Da provare sicuramente!

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta