Ciambella estone

28 Ottobre 2014Giulia
Blog post

Classica, rotonda, perfetta e aggiungerei … romantica. La ciambella fa sempre tornare un po’ indietro nel tempo, alla merenda della nonna, alla semplicità che non annoia. Questa forma divertente come un grande bracciale, una corona reale, con quel buco centrale da cui puoi sbirciare attraverso, che puoi riempire di frutta o colarci della glassa. Più vintage di cosi!

Assodato che il vintage è tornato ultimamente alla ribalta, credo che la ciambella non sia mai veramente passata di moda. Addentarne un morbido pezzetto a colazione è sempre un buon inizio per grandi e piccini. Ed è ancora più piacevole se preparare la ciambella è una buona scusa per utilizzare gli albumi avanzati. Ecco, so che adesso mi state già ringraziando.

Ho trovato questa ricetta sul web qualche mese fa. Torta soffice, leggera, non troppo alta, dalla consistenza insolita. aromatizzate l’impasto con la scorza di un’arancia e (ve lo consiglio vivamente) aggiungete all’impasto un cucchiaio di marmellata, quella che preferite. Il gusto risulterà leggermente fruttato e la farina di mais rende particolare e incredibilmente piacevole questa tortina con il buco. Addentare per credere!

 

Idea presa dal sito “Valle'”

Ingredienti:

  • 50 gr di burro fuso freddo
  • 20 gr di olio di semi
  • 140 gr di zucchero
  • 3 cucchiai di latte
  • scorza di 1 arancia bio
  • 4 albumi a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino colmo di lievito
  • 100 gr di farina
  • 1 cucchiaio di farina di mais
  • 1 cucchiaio di marmellata di arancia o albicocca (fac)

 

 

 

Imburrate e infarinate uno stampo da ciambella di 22 o 24 cm di diametro.

Fate fondere il burro e lasciatelo raffreddare. In una ciotola riunite le farine e il lievito e lo zucchero, la scorza di arancia, la marmellata e il latte. Unite il burro e l’olio e mescolate. rendete omogeneo l’impasto. Se è troppo poco morbido aggiungete un ulteriore cucchiaio di latte. Montate gli albumi a neve ferma e uniteli all’impasto sacrificando i primi due cucchiai  per ammorbidirlo, e aggiungendo il resto mescolando lentamente dal basso verso l’alto per non smontare.

Versate l’impasto nella tortiera e cuocete a 180 gradi per circa 30 minuti. Vale la prova stecchino. Lasciare raffreddare e spolverate con zucchero a velo

 

4 Commenti

  • ricettevegolose

    3 Novembre 2014 at 22:19

    La ciambella non tramonterà mai…ci credo fermamente! Questa tua versione mi incuriosisce molto, complimenti 🙂

    1. giuly.83

      4 Novembre 2014 at 19:37

      Grazie! sempre gentilissima!

  • Pamela

    8 Novembre 2014 at 15:53

    Mi piace e complimenti per il blog.

    1. giuly.83

      8 Novembre 2014 at 17:21

      Grazie molto gentile!

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta