Radicchio di treviso marinato con pepe rosso e uvetta

10 Dicembre 2019Giulia
Blog post

Oggi non vengo sola a presentarvi la ricetta, sono accompagnata da una nobile cavaliere, dal re dell’inverno: il radicchio rosso tardivo di Treviso. Dalla forma affusolata ed elegante, è pregiato e non ne va sprecata nemmeno una foglia! Dopo averlo assaggiato marinato, ho voluto replicare a casa questo contorno insolito ma gustoso a cui ho aggiunto dell’uvetta per contrastare l’agro del vino e dell’aceto e l’amarognolo quasi scomparso del radicchio. Si tratta di un piatto particolare,  adatto ad accompagnare formaggi importanti. Una vera chicca grazie anche alla facilità di preparazione. Lasciatelo riposare e servitelo il giorno successivo per apprezzarlo a pieno. Qui di seguito trovate le semplici indicazioni. Buona preparazione!

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 cespi di radicchio di Treviso tardivo
  • mezzo litro di vino bianco
  • mezzo litro di aceto bianco
  • un cucchiaio di pepe rosso
  • due foglie di alloro
  • due manciate di uvetta sultanina
  • olio
  • sale
  • pepe

Taglia il radicchio in quarti dopo averlo ben lavato.

In una pentola capiente versa due litri di acqua, il vino, l’aceto e le foglie di alloro. Portate ad ebollizione, immergetevi poi il radicchio e lasciatelo immerso per 3-4 minuti. Poi scolatelo e lasciatelo raffreddare.

Da freddo, sistematelo in una pirofila, conditelo con sale, pepe nero, bacche di pepe rosso, l’alloro della cottura e abbondante olio di oliva. Aggiungete qualche cucchiaio dell’acqua di cottura ormai fredda. Aggiungete l’uvetta e lasciatela ammollare nella pirofila insieme al radicchio. Lasciate riposare qualche ora coperta da pellicola, va bene anche una notte. Servitelo a temperatura ambiente dopo aver mescolato il radicchio nella pirofila.

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta