Brioches alla ricotta per un benvenuto al 2014!

2 Gennaio 2014Giulia
Blog post

Eccoci, siamo già al due di gennaio del nuovo anno. Chi si accorge del primo gennaio? Io mai! Giornata un po’ anonima quanto necessaria.  E’ una di quelle giornate in cui ti trascini da una stanza all’altra, non sai che ore sono, non fai un vero pasto, non mangi a ore pasti, cerchi solo di ripigliarti.  Occupi il tempo con lente passeggiate, tazze di the  (perché di un bicchiere di vino per un paio di giorni non se ne parla), qualche film,  qualche chiacchiera.   Però devo dire che quest’anno siamo stati molto fortunati: l’anno nuovo è iniziato con un splendido sole che ha fatto venire voglia di uscire da coperte e piumoni e mettere il naso fuori per farsi svegliare dall’arietta frizzante.  Ed è stato decisamente un piacevole toccasana.

Ma la cosa che mi ha fatto più piacere è stato chiudere l’anno vecchio e aprire quello nuovo con persone con cui vale veramente la pena trascorrere il tempo.  “Qualità ” e “semplicità” fanno la differenza. Non è uno slogan. E’ la sensazione che ti avvolge quando stai bene. E dopo ore di chiacchiere allegre, una lunga cena, brindisi e auguri, e la casa piena di bella gente..mancava solo la colazione. La prima colazione del nuovo anno. Beh… a quella ci penso io. Alle cinque di mattina del primo gennaio, dal forno della mia cucina, esce profumo di pane caldo.  Ho scelto una ricetta semplice e facile. Queste brioches alla ricotta senza grassi le ho trovate sul web qualche mese fa, provate e riprovate, sono assolutamente deliziose e non ho apportato alcuna modifica. (dal blog”Ho voglia di dolce”, la pagina esattamente è questa). Le potete congelare e poi riscaldare al momento del consumo ma vi consiglio vivamente di mangiarle calde appena sfornate. Soffici e poco dolci, potete accompagnarle con un velo di marmellata o una tazza di the. Niente di meglio per accogliere il 2014.

E tanti auguri a voi che leggete questa righe, per un nuovo anno da ricordare…

 

Brioches alla ricotta

 

INGREDIENTI:

  • 300 gr di farina
  • 200 gr di farina forte (manitoba)
  • 12 gr di lievito di birra  fresco (mezzo cubetto circa)
  • 2 uova
  • 140 gr di zucchero
  • 160 ml di latte
  • 100 gr di ricotta a temperatura ambiente
  • buccia di limone o di arancia
  • latte per spennellare
  • zucchero in granella

Scaldate leggermente il latte, (deve essere appena tiepido), mettetelo in una tazza con un cucchiaino di zucchero e il lievito sbriciolato. Mescolate e poi lasciate riposare. Nel frattempo unite in una ciotola le farine, lo zucchero e un pizzico di sale. Mescolate. Aggiungete le uova sbattute e la ricotta e mescolate ancora. A questo punto il lievito nel latte avrà formato una schiumetta superficiale. Aggiungetelo all’impasto e aggiungete anche la scorza dell’agrume. Continuate a mescolare ed impastare fino ad ottenere un composto  omogeneo. Io uso la planetaria a velocità bassa per circa dieci minuti. Se l’impasto è troppo morbido aggiungete un po di farina. Trasferite il tutto in una ciotola, e lasciate lievitare in un luogo tiepido fino al raddoppio del volume. Potete mettere le ciotola in forno chiuso con solo la luce accesa per almeno un paio d’ore. Trascorso il tempo necessario lavorate brevemente l’impasto e poi formate le brioches della forma che preferite. Posizionatele su una leccarda foderata con carta forno e lasciate lievitare ancora per altri 30 min circa. Nel frattempo scaldate il forno a 160°C. Dopo 30 minuti spennellatele con latte tiepido e cospargete la superficie con granella di zucchero. Infornate per 20-30 minuti controllando la cottura. Sfornatele e  servitele calde. Che delizia!

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta