Frittelle di casa con mele e uvetta

24 Febbraio 2017Giulia
Blog post

Ciao amici e benvenuti sul blog!  Oggi è un giorno di festa per grandi e piccini,  è l’ultimo venerdì di carnevale e qui a Verona si dice “venerdì gnocolar” per la tradizionale usanza di festeggiare proprio in questi giorno con un bel piatto di gnocchi, rigorosamente di patate, rigorosamente preparati in casa da mamme e nonne.  Nel centro della città oggi sfilano carri allegorici e maschere. Le strade coperte di coriandoli e stelle filanti saranno percorse da paggi,  regine, pagliacci, majorette e bande musicali. I bambini rimarranno stupiti,  a bocca aperta e cercheranno di afferrare le caramellata che verranno lasciate al pubblico dalle maschere in sfilata.  Un vero spettacolo!  Ma nessun carnevale che si rispetti può dimenticare le frittelle. Ogni vetrina di ogni panificio e pasticcera,  ogni cucina,  profumano di impasti fritti e zuccherosi.  Frittelle alla crema,  le usuali frappe (dalle nostre parti conosciuti come “galani”) ma soprattutto le immancabili frittelle alle mele e uvetta.  Queste frittelle sono semplici e fruttate, all’interno dell’impasto le mele sono accompagnate da uvetta e pinoli, ma la vera chicca è che nella preparazione va inserito una fetta di polenta. Strano dite voi!  Eppure sembra  sembra che abbia lo scopo di mantenere morbide le frittelle e di impedire l’assorbimento dell’olio per avere dolcetti asciutti e leggeri.

Questa di seguito è la ricetta di mamma ed è un successo assicurato perché non manca di essere collaudata anno dopo anno.  Queste sono le vere frittelle della mia famiglia e lascio a voi l’onore di prendere per la gola i vostri bambini con queste delizie. Buon carnevale mascherine!

 

 

Ingredienti :

  • 2 uova
  • 6 cucchiai di zucchero semolato
  • mezzo bicchiere di latte
  • una fetta di polenta schiacciata
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • scorza  grattugiata di un limone bio
  • 250 gr di farina
  • 3 mele a piccoli cubetti
  • uvetta a vostro piacere
  • pinoli a vostro piacere

 

 

 

 

Procedimento :

Riunite in una ciotola zucchero e uova e mescolate con un frustino a mano. Aggiungete la farina a poco a poco, alternandola con il latte. Aggiungete il lievito e la scorza di limone, mescolate in continuazione cercando di formare una pastella senza i grumi. Fate riposare la pastella per 30 minuti in  frigorifero. Nel frattempo scaldate un tegame profondo con abbondante olio di semi o meglio di arachide. Portate l’olio alla temperatura idonea per la frittura, oppure fate la prova con un tocchetto di pane o uno stuzzicadenti. Se attorno ad esso si formano grosse bollicine la temperatura sarà adeguata.

Aggiungete alla pastella i pinoli, l’uvetta e le mele a cubetti. Aiutandovi con un cucchiaio lasciate cadere nell’olio piccole porzioni di impasto e lasciate friggere girandole di tanto in tanto. Poi scolatele con una schiumarola e lasciatele riposare qualche minuto su carta  assorbente. Spolveratele con zucchero a velo e servitele calde

 

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta