Torta morbida alle pesche e amaretti

Come per le migliori storie d’amore, alcuni matrimoni non hanno epoca ne tempo. Pur essendo elementi diversi si abbinano e si armonizzano insieme a meraviglia esaltando le buone caratteristiche di entrambi. Cosi succede a pesche e amaretti: morbide e carnose le prime, croccanti e saporiti i secondi, si abbinano in modo perfetto creando un accostamento unico. Io adoro questi due ingredienti singolarmente, ma insieme mi catapultano nel passato ricordandomi le deliziose pesche ripiene che mamma mi preparava per merenda nei pomeriggi d’estate. Cosi in questa morbida torta il carattere dei due ingredienti non si smentisce e viene esaltato avvolto da un impasto soffice. E’ una perfetta torta da colazione o da merenda. Si abbina perfettamente ad una calda tazza di the nero o una fresca tisana aromatica.

Infornatela oggi pomeriggio per il the delle cinque!

torta di pesche e amaretti (1)

Continue reading

Crostata nordica prugne e cannella

 

Aspetto di stirare, ma non ne ho molta voglia, quindi decido di raccontarvi della crostata che ho preparato ieri sera. L’argomento mi alletta maggiormente di una pila infinita di panni da stirare, non se mi spiego, ma so di avere la solidarieta’ di molte amiche in questo momento. Tutto è iniziato quando Stefania il giorno di Ferragosto mi regala delle succose prugne raccolte direttamente dall’albero del suo giardino. Amo le prugne, sono carnose e saporite, la marmellata viene una delizia ma la prima ricetta che mi gira nella testolina è la crostata tedesca. Nel mio ricettario si chiama cosi, ma in realtà questa è una ricetta che proviene direttamente da Monaco di Baviera ed è la ricetta di famiglia di una cara amica. In tempo di prugne è ormai una tradizione.  E’ una crostata semplicissima preparata con pochi ingredienti e   piena di frutta. La cannella e il burro rendono questa torta molto aromatica,  le lamelle di mandorle croccantine si abbinano perfettamente alle prugne morbide.

Ed è un’ottima merenda!

crostata nordica prugne e cannella (3)

Continue reading

Mini brioche salate con zucchine, pesto e robiola

Con l’andare del tempo questo blog si riempie di nuove ricette, dolci e salate, dietetiche o golose, lunghe o velocissime. Molte di esse sono adatte ai vostri pranzi domenicali, alle grandi occasioni o al contrario fanno parte della semplicissima cucina di ogni giorno. Oggi invece voglio aumentare l’elenco dei piatti adatti per il buffet che tanto va di moda e tanto è perfetto in questa calda stagione estiva. Oggi vi spiego come poter preparare delle mini brioches salate, morbide e profumate che potete farcire con cio’ che più vi piace o mangiarle da sole come semplici panini.

Sono veramente facili da preparare e sono davvero sfiziose. La vera comodita’ sta nel fatto che potete cuocerle, farle raffreddare e poi congelarle conservandole in freezer chiuse in sacchetti per alimenti. Non vi resta che scongelarle poche ore prima di metterle in tavola senza che abbiano perso sapore e morbidezza.  Ormai sono un vero must della mia cucina e piacciono davvero a tutti. Se amentate lo zucchero e togliete un pochino di sale otterrete una versione dolce da farcire con cioccolato o marmellata. Ma non perdiamoci in chicchere: qui di seguito trovate il procedimento per realizzarle facilmente, con le foto passo passo.

Io ho scelto pesto, robiola e zucchine grigliate come farcitura e vi assicuro che vanno a ruba! da PROVARE!

 

mini brioches salate (26)

 

Continue reading

Gelato senza gelatiera con pesche spadellate e crumble allo zucchero muscovado

Negli ultimi mesi devo ammettere di aver disertato con molto dispiacere le divertenti sfide del cakes lab. Vacanze, pranzi in giardino, lavoro e piacevoli gite fuori porta mi hanno tenuta impegnata. Ma non è mai troppo tardi per riprendere le vecchie buone abitudini e cosi oggi, vi delizio con una ricetta fresca che vi svincola dall’accendere il forno negli afosi pomeriggi estivi. La sfida di questo mese del cakelab crazy taste prevede la preparazione di un finto gelato. Voi vi starete chiedendo giustamente di che cosa possa trattarsi e io, per spiegarvelo in modo esaustivo, ve ne farei volentieri assaggiare una cucchiaiata perchè si sa, l’udito non è sempre il senso più efficace.

Si tratta di un composto cremoso a base di panna e latte condensato che viene fatto riposare il freezer insieme ad aromi, frutta, cioccolato, o quant’altro vi possa passare per la testa. Questa base bianca è infatti ottima per farvi divertire nelle innumerevoli versioni possibili e si presta a golosi esperimenti che diventeranno le vostre fresche merende.

 

gelato senza gelatiera (2)

 

Continue reading

Peach and lemon crumb cake

Di torte da colazione si sa, non se ne hanno mai abbastanza!  La lista delle possibilità di variazione su plumcake e ciambelle è praticamente senza fine è ogni giorno ci si potrebbe sbizzarrire con una nuova versione.  Se avete una famiglia di affamati che apprezzano il genere potrete sicuramente confermare. E il bello di queste torte è che si possono rivelare degli ottimi svuotafrigo o svuotadispensa tanto quanto una frittata o una torta salata. Sono chiamati comunemente dolci da credenza,  nella quale credenza però, rimangono veramente poco. Il fatto è che se la credenza è a portata di mano e il coltello pure, ogni volta che ci si passa davanti una fettina se ne va. Perché se a colazione è perfetta,  non è da meno per una golosa e sostanziosa merenda.

La torta da credenza di  oggi è golosa e ricca con l’aggiunta di pesche fresche o sciroppate (se fuori stagione) e profumata al limone. A renderla irresistibile una croccante e burrosa crosticina si trova sulla superficie.

Semplice ma speciale. Come ogni colazione dovrebbe essere!

crumb cake alle pesche (4)

 

Continue reading

Spiedini di verdure grigliate e tofu alle erbe aromatiche

Ciao amici e bentornati sul pomodorino. Oggi vi accolgo per celebrare insieme a me l’estate. Ormai ci troviamo nel pieno delle giornate calde e soleggiate e come sapete questo è la mia stagione ideale. Secondo il calendario nazionale dell’AIFB è la giornata nazionale delle verdure grigliate e niente fa più estate di questo!  Caiola Aylin – del blog Una Famiglia in Cucina sarà l’ambasciatrice di questa giornata e potete dilettarvi a leggere il suo articolo sul sito. Anch’io ho voluto festeggiare e contribuire perchè credo che questo amato contorno se lo meriti davvero. I contorni sono tutti spesso un po’ strapazzati, insomma, ridotti ad un semplice ruolo marginale. Le verdure abbrustolite sulla griglia infatti sono presenti nel menu’ di molti ristoranti e sulle tavole degli italiani, ma talvolta risultano banali e monotone. Io oggi voglio rendere giustizia a questo contorno trasformandolo in un secondo piatto sostanzioso e completo dove esse sono però protagoniste. Ho messo in fila su un bastoncino tutte le verdure abbrustolite alternate a pezzetti di tofu  marinato e erbe aromatiche. Un piatto profumatissimo e leggero che regala nuova vita alla verdura. Questo piatto è comodo e pratico, potete preparalo in anticipo e scaldarlo al momento di servire. INoltre è allegro, colorato e di grande effetto.

spiedini verdure e tofu (7)

Continue reading

Contest “Latti da mangiare 2.0” della Fattoria Palaghiaccio: il mio menù

In questo post trovate le due ricette con cui partecipo al contest “latti da mangiare”. Per questo contest ho ricevuto un meraviglioso pacco regalo con all’interno tre porzioni di diverso formaggio direttamente dalla zona del Mugello, ognuno con le sue caratteristiche, profumo, sapore. Due di questi li ho utilizzati nelle seguenti ricette :

Crostatine al basilico con mousse al Gran Mugello Ubaldino e cipolla caramellata

Riso venere al rosmarino con vellutata di Blu Mugello e zucca

… Venire a sbirciare!

riso nero con rosmarino zucca e form erborinato (4)

Continue reading

Barchette di melanzane con cous cous, menta e pinoli

Oggi l’Aifb festeggia la Giornata nazionale delle melanzane ripiene. Lidia Mattiazzi del blog “The spicy note” tratta l’argomento in modo approfondito soddisfando le vostre curiosità e accompagnandovi in una lettura piacevole e interessante. Io invece vi racconto di come mi piace usare la melanzana come contenitore morbido e violaceo, riempiendolo a mio piacimento, formando barchette, scrigni e tubetti golosi. Le melanzane si prestano davvero a svariate ricette e le innumerevoli versioni non mancano di certo nel ricettario personale di ogni appassionato ai fornelli.  La versione classica e tradizionale prevede un ripieno di carne macinata ma, come potete immaginare, non sarà questa che io vi proporrò oggi. Dopo le varie farciture a base di pangrattato e parmigiano,  o riso e pasta come faceva la mia nonna,  io ho pensato di utilizzare il cous cous per una versione leggera e mediterranea di questo piatto sfizioso.

Per questa volta ho abolito il parmigiano. Sento già le proteste da lontano di chi legge queste righe ma il parmigiano copre i gusti delicati con il suo sapore intenso e preferisco lasciarlo momentaneamente da parte per valorizzare verdure ed erbe aromatiche. Se volete un piatto glutenfree utilizzate il cous cous di mais e riso, in caso contrario potete scegliere il tradizionale o il cous cous di altri cereali,  meglio se integrali.

Profumi mediterranei di menta e basilico si fondono con la morbidezza pungente delle melanzane e il croccante burroso di una cascata di pinoli tostati. Gusterete un piatto vengano senza nemmeno accorgervene.

Che dire…. Leggero e ricco di gusto, stimola ogni senso… Estivo al 100%. Da provare!

barchette di melanzane (2)

 

Continue reading

Biscotti rustici all’anice e la Grecia nel cuore

Sapore di Grecia, sapore di vacanza … inspirate profondamente, lo sentite? Dopo aver sfornato questi biscotti lo sentirete sicuramente e vi sembrerà di passeggiare sulle spiaggette di sassolini, con i piedi nelle acque cristalline e turchesi e in lontananza le bianche casette dalle imposte azzurre. Un salto dall’altro lato del Mediterraneo. Proprio da una delle isolette greche ho portato con me una bottiglietta di Ouzo, tipico liquore greco all’anice dall’alto grado alcolico. In Grecia viene consumato all’aperitivo diluito con acqua e ghiaccio in una bevanda aromatica, dissetante e leggermente alcolica. L’anice, aromatica e rinfrescante, viene spesso utilizzata anche in dolci e biscotti.

Oggi ho preparato questi biscottoni rustici, dall’aspetto ruvido e dal sapore deciso, li ho aromatizzati con ouzo e  semi di anice. Da forno è uscito un profumo delizioso che ha avvolto tutta la casa in una nuvola speziata e fragrante.

Ottimi a merenda e colazione, tutti per voi. Ai fornelli!

 

biscotti all'anice (2)

Continue reading

Bi-budino ai semi di chia … Non e’ mai troppo tardi per stupirsi!

Ebbene si. Lo devo ammettere,  sono davvero stupita.  Ed è una sensazione veramente piacevole,  di sorpresa ed entusiasmo e ci si sente nuovamente bambini.  Naturalmente ciò vale se ci si riferisce a qualcosa di positivo,  non parliamo di altro. Qualcosa che ti svolta perlomeno la giornata,  insomma, sarebbe un toccasana quotidiano non vi pare!? E in questo caso è veramente un toccasana da tutti i punti di vista.

 Ma torniamo per un momento indietro di qualche giorno. Per la serie “prima o poi ci arrivo anch’io” ho scoperto i semi di chia. Grazie alla mia mamma che ultimamente mi fornisce molti suggerimenti per ridurre almeno per il momento,  glutine,  latte e zucchero dai miei pasti. Lei mi ha proposto di provare questa ricetta, scoperta da una sua amica, (i soliti passaparola) che pare essere buonissima e facile,  tanto quanto sana. Una sorta di budino con semi di chia.  C’è da dire che io li avevo visti parecchie volte e avevo letto qualche articolo a riguardo, intravisto molte foto ma mai approfondito e soprattutto fino a quel momento mai provati. Poi si sa di cose da provare ne ho una lista infinita suddivisa in 3 o 4 quaderni e libretti di appunti e i semi di chia sono finiti nella lista senza fine in attesa di attenzione.  Ma come spesso accade,  di necessità virtù, momentaneamente  allontanati dalla tavola alcuni alimenti,  adesso c’è posto per qualcosa di nuovo.  C’è sempre posto per qualcosa di nuovo,  ma ora a maggior ragione,  non so se mi spiego!  

Dunque… Budino?  Ho già fame!  Ho sempre voglia di qualcosa di dolce.  Quindi,  vista l’astinenza da zucchero, tempo zero e i semi di chia compaiono nella mia cucina insieme a latte di cocco,  cacao,  sciroppo d’agave e banane. Pochi ingredienti,  da mescolare a freddo per un budino.. Anzi..Bi-budino. Bigusto,  cacao e banana

Il procedimento senza cottura permette ai semi di chia e agli altri ingredienti di mantenere inalterate le proprietà nutrizionali per una merenda nutriente sana e golosa

bi budino semi di chia (3)

Continue reading