Cakes Lab: Torta da pic nic con mele e mandorle

Dopo che i miei plumcake hanno vinto l’ultima sfida del crazy taste del 2016, mi ritrovo ora piacevolmente a collaborare con lo staff del Cakeslab per testare il libro del mese da loro scelto. L’argomento di gennaio sono le mele. Comunissimo frutto presente sempre sulle nostre tavole e nelle nostre vite, per le sue proprietà benefiche e perché rappresenta da sempre la merenda perfetta. Ma noi ci occupiamo di qualcosa di più goloso, confort food per eccellenza,  di antica tradizione, buono in ogni stagione: la torta di mele. Ognuno di noi ha la torta di mele preferita, di famiglia,  della nonna,  dell’infanzia,  dei ricordi più dolci e piacevoli.

Il libro “una mela al giorno”  di Keda Blake ci propone circa 70 ricette a base di mele comprese composte,  tiramisù,  e svariate versioni di pie.

Oggi io ho testato per voi la torta da pic nic con mele e mandorle.  Questo dolce dall’esecuzione molto semplice è adatto ad ogni momento della giornata.  È preparato con pochi ingredienti, contiene una buona quantità di mandorle,  pochissima farina,  niente lattosio e nessun grasso.  La trovo perciò una soluzione sana e gustosa per colazione o merenda.  A mio parere è possibile eliminare totalmente il glutine sostituendo i 50 gr di farina con una farina glutenfree come quella di grano saraceno o di riso, oppure provare con della fecola. A mio gusto diminuirei di poco da quantità di zucchero di canna dell’impasto per una spolverata di zucchero a velo sulla superficie che rende la torta decisamente più carina.

Ma adesso passiamo alla ricetta!  It’s Apple time!

Torta da pic nic mele e mandorle

Continue reading

Riso all’orientale

Come spesso accade tutto inizia da un ingrediente: un vasetto di germogli in salamoia che ho comprato qualche tempo fa e che sostava in dispensa tra marmellate e pomodorini secchi.  I germogli hanno un sacco di proprietà benefiche per l’organismo e sono molto utilizzati nella cucina orientale anche se da noi non così comuni. Quello che apprezzo davvero tanto è la loro consistenza leggera e croccante particolarmente piacevole all’assaggio. Ho voluto così farli passare dalla dispensa alla padella utilizzandoli per arricchire un riso saltato alle verdure, nel modo più semplice possibile abbonandoli a pochi ingredienti. Ho utilizzato un riso per sushi, dal chicco tondeggiante e ricco di amido.  Questo riso tende ad agglomerarsi proprio per il contenuto in amido e per il metodo di cottura che prevede il consumo dell’acqua e il risposo successivo.  È perfetto da mangiare con le bacchette. Un goccio di salsa di soia e qualche striscetta di frittata per completare e il piatto è pronto. Adesso non vi resta che impiattare il riso con un piccolo stampino oppure servirlo in una ciotola, e sedervi a gambe incrociate su di un tappeto. Ah,  non dimenticate le bacchette,  sono d’obbligo!

 

Riso all'orientale

Continue reading

Crespelle radicchio e brie

Oggi faccio un passo indietro per condividere con voi un piatto che durante le festività ho preparato più volte. Una volta per testarlo, la seconda per servirlo con sicurezza. Del resto funziona cosi no? Non saro’ certo l’unica ai fornelli che prova più volte lo stesso piatto fino a trovare la ricetta che più mi aggrada! E’ vero che in questo momento siamo tutti in dieta depurativa ma è sempre il momento buono per qualche buona idea da metter da parte. Spesso mi si chiede cosa mangiamo noi vegetariani durante le feste o le occasioni importanti ed ecco la risposta. Nulla di strano o inusuale, ma un piatto golosissimo e sostanzioso, degno d’essere la portata principale di un pranzo importante. Crespelle radicchio e Brie.

Saporite ed eleganti, potete prendervi il lusso di preparale in anticipo e scaldarle al momento (io ritengo che questo sia sempre un gran vantaggio). La verdura è di stagione e conferisce colore e carattere al piatto oltre al retrogusto amarognolo che ben bilancia la cremosità e la dolcezza del formaggio. Potete sceglierle se tenerle morbide o lasciarle qualche minuto in più sotto il grill per creare la crosticina. Inoltre la ricetta base delle crepe (io uso quella di GZ) è priva di sale e zucchero e per questo davvero versatile e si presta ad ogni farcitura.

Questo è davvero una pietanza che tutti apprezzano e il bis è assicurato!

Crespelle radicchio e Brie

 

Continue reading

Ciambella all’arancia

Dopo tutte queste feste e questi pasti abbondanti abbiamo tutti quanti voglia di un po’ di semplicità. Attenzione, non sto parlando di alimentazione dietetica (anche se ne avremmo tutti di bisogno), sto parlando di cose basiche,  easy,  senza fronzoli.

Sto parlando di certezze per il palato. Iniziare la giornata con una ciambella morbida e soffice, come quelle che preparava la nonna è rassicurante  e davvero piacevole. È una certezza.  Una ciambella non fa sorprese,  è tutta li, come la si vede,  preparata con pochi ingredienti che ci sono sempre nella credenza. Con la sua forma perfetta e tondeggiante,  si consuma fetta dopo fetta,  fino ad arrivare ad una mezzaluna che ci culla a colazione accomopagnandoci nei primi passi verso il lavoro.  Compito difficile il suo, che adempie con ineccepibile diligenza e un pizzico di dolcezza .  È nata per questo. Del resto ho sempre pensato che la ciambella fosse davvero romantica.

Oggi la preparo all’arancia.  Pronta per la colazione di domani. Profumata e con tanta spremuta diventerà un must della vostra cucina.  Non ci resta che infornare!

ciambella arancia (1)

Continue reading

Lenticchie al curry e latte di cocco

Due lenticchie a fine anno non portano fortuna?  Eh chi lo sa? Io le mangio sempre,  tutto l’anno, le adoro in ogni modo.  Dovrei esser baciata dalla fortuna!  E a chi le mangia solo per superstizione vorrei ricordar loro che è davvero un peccato! Le lenticchie sono economiche e veloci da preparare. Sono versatili,  adatte a zuppe,  polpette, risotti e sformati.  Sono ricche in fibre e proteine e ben si adattano alle cene di chi lavora a tempo pieno.  Richiedono una mezz’oretta di cottura senza un precedente ammollo.  Sono sempre buone!  Oggi ve le propongo in versione etnica,  speziata e dal retrogusto tropicale.  Le ho cucinate con Curry e latte di cocco. Abbinatele ad uno stufato di verdure e a del riso lessato,  otterrete un pasto completo,  sano e gustoso.

Oppure servitele a capodanno e fatele assaggiare ai vostri ospiti superstiziosi!

Buon anno nuovo a tutti voi!

carte-al-curry-e-latte-di-cocco-4

Continue reading

Ciambelle al cocco

Chissà perchè la merenda mi appassiona cosi tanto. Adoro la merenda. Mi piace da sola o in compagnia, mi piace in casa o all’aperto e mi piace a tutte le ore, diciamo che ho un concetto molto allargato di merenda e mi piace approfittarne ogni volta che posso. Forse mi fa fare una salto nel passato e mi ricorda quando mangiavo 3 pacchetti di cracker in una sola volta o mi mangiavo la crema fritta della mamma. Senza esagerare fino a questo punto oggi avevo particolarmente voglia di merenda al punto che me la sono preparata. Questa deliziosa ricetta è tratta dal libro “Tutti pazzi per le merendine”  . Sono delle ciambelline al cocco, semplici da preparare e perfette. Sono morbide e profumate. Se fossi in voi le abbinerei ad una tazza di cioccolata calda . Quindi, chi mi fa compagnia?

ciambelline-al-cocco-5

Continue reading

Nadalin di Verona

Buongiorno a tutti amici,  buongiorno in questa mattinata fredda e cristallina, buongiorno a tutti quelli che corrono a comprare le ultime cose,  a quelli che hanno già le mani in pasta,  a quelli che dedicano queste ore a qualche attività natalizia, di qualsiasi tipo essa sia,  a chi mangia cioccolato e chi fa colazione con gli amici!  Io?  Io stamattina faccio tutte queste cose insieme!  Comprese un po’ di pulizie perché purtroppo quelle non si fanno da sole!  Accidenti! Dunque, inizierò con l’alzarmi presto, (mi sono già alzata presto ),  con il sistemare qui è la ascoltando il cd di Natale. Poi farò colazione con la mia amica Martina, cucinero’ crepes al radicchio e brie, apreparerò la crema al mascarpone per il pandoro di domani,  mangerò un pezzetto di cioccolato di tanto in tanto e dal pomeriggio fino a sera incontrerò le persone a cui voglio bene distribuendo baci,  abbracci e auguri perché io sono fatta proprio così!

E in questa giornata felice,  strapiena di cose da fare,  vi lascio la ricetta del nadalin!  Magari pochi di voi lo conoscono,  ma questo morbido dolce a forma di stella è l’antenato del pandoro. Più storico e rustico del suo successore, viene ancora oggi preparato dai più antichi panifici di Verona allietando il nostro palato nelle giornate natalizie. Non è difficile da preparare e non richiede una lunga preparazione.  Potete decidere se utilizzare uno stampo a stella di carta o fare come me e creare una stella più artigianale che tanto assomiglia ai nadalin che io ho sempre assaggiato.

Non perdetevi una fettina di questo dolce sofficissimo e burroso,  spolveratelo con zucchero a velo e offritelo ai vostri ospiti o regalatelo avvolto in carta trasparente e ben infiochettato.

Detto questo io mi precipito ad iniziare la mia giornata affollata e auguro Buona Vigilia di Natale a tutti voi!

 

 

Nadalin di Verona

Continue reading

Torta a scacchi e buon terzo compliblog!

Ed eccoci arrivati al terzo compli blog : voglio dire,  terzo!  Quasi non ci credo,  il tempo vola! Inutile che io vi spieghi quanto importante è per me questo piccolo angolino di web,  quanta passione,  tempo,  idee,  sono contenute in queste pagine.  Inutile che anche quest’anno io vi dica quanto è positiva questa esperienza e quanto mi sono divertita ed entusiasmata in questi anni,  anche perché,  io ve lo ripeto ogni anno!  😀 Penso che la gioia e il divertimento traspaiano da ogni ricetta e la mia più grande soddisfazione è guardarmi indietro e vedere quanto sono cambiate le mie fotografie.  Le prime sono decisamente da rifare e la differenza si vede di anno in anno: incredibile!  Ci si prende mano, si migliora,  ci si informa, si prova e riprova e piano piano i risultati si vedono. La strada che c’è da fare è ancora tantissima ma si notano i passi avanti e questo è ciò che più mi da soddisfazione. Senza contare l’enorme piacere che mi investe quando molte amiche provano le mie ricette e poi mi chiamano soddisfatte del risultato.  È davvero impagabile,  credetemi.  E ogni blogger sono sicura che mi potrà capire.

Come ad ogni compleanno che si rispetti non può certo mancare una torta!  Io senza torta proprio non festeggio!  E quest’anno voglio festeggiare con qualcosa di semplice ma decisamente scenografico.  Con una di quelle torte che pensi non ti possano mai riuscire bene e invece poi,  quando la condividi con gli amici,  ti senti dire che è una delle più buone che hai mai preparato.  E l’aspetto proprio non delude!  Ecco che vi presento la torta a scacchi: torta morbida al gusto di arancia in cui si intervallano una base chiara ed una scura a creare un effetto geometrico e bicolore davvero interessante.  L’ho poi ricoperta con una golosa ganache al cioccolato fondente che la arricchisce e la completa.  Ne è uscita veramente una super torta, da ogni punto di vista! Non fatevi spaventare dell’apparente difficoltà,  con un po’ di organizzazione la preparerete senza problemi e il risultato vi stupirà. È un dolce adatto ad un compleanno, ad una festività o a qualche occasione importante.

torta-a-scacchi-17

Continue reading

Spiedini gratinati di cavoletti di Bruxelles e carote

Sarà che amo le verdure gratinate,  sarà che fa freschino e il forno si accende volentieri,  ma vi confesso che le verdure al forno sono le mie preferite.  A partire dalla zucca d’inverno,  fino ai pomodorini confit d’estate, ne abbiamo per tutte le stagioni.

Per oggi vi ho preparato degli spiedini con carote e cavoletti di Bruxelles. Queste due verdure di stagione sono un vero toccasana per la salute soprattutto se consumate in modo semplice senza troppe cotture e condimenti. Questa ricetta permette una cottura al vapore e un condimento a crudo delle verdure,  la gratinatura rende il tutto più sfizioso senza appesantire. Inoltre sono dell’idea che il colore delle verdure sia una vera nota di allegria e l’alternarsi di verde e arancione rende questo piatto molto piacevole alla vista.

Questo contorno non contiene lattosio e potete eliminare il glutine utilizzando un pangrattato che ne è privo o della frutta secca finemente tritata.  Potrebbe essere divertente coinvolgere i bambini nella preparazione e sicuramente apprezzeranno il risultato finale. Potrebbe essere un buon modo per farli avvicinare alle verdure. Che ve ne pare?

Saporiti, golosi e colorati, non il solito contorno!

spiedini-di-carote-e-cavoletti-3

Continue reading

Frollini di Santa Lucia

Oggi è un giorno speciale nella mia città: è il giorno di Santa Lucia.  Ogni bambino qui a Verona attende tutto l’anno il 13 dicembre per ricevere i doni che una signora misteriosa e il suo asinello consegnano durante la notte precedente. nella notte tra il 12 e il 13 dicembre infatti la tradizione vuole che Santa Lucia (santa originaria di Siracusa) accompagnata dall’asinello e dal suo aiutante Gastaldo, porti doni ai bambini buoni fermandosi in ogni casa e riempiendo piatti di dolci. Qualche settimana prima ogni bambino scrive una letterina a S. Lucia con le richiedendo i regali desiderati e promettendo di essere bravo ed ubbidiente. La sera magica del 12 dicembre i bambini vanno a letto presto ma non prima di aver lasciato sul tavolo della cucina un po’ di fieno per l’asinello,  un bicchiere di vino per Gastaldo e una tazza di latte per Santa Lucia in modo che possano rifocillarsi nella lunga nottata.

frollini di s lucia (2)

 

 

Continue reading