Ventaglietti salati di pasta sfoglia

 

Come ormai sapete,  adoro invitare amici a pranzo o cena.  Adoro approfittare delle bello giornate estive e degli spazi aperti per allestire ricchi buffet divertendomi a preparare tante diverse pietanze.  Ci sono pietanza che sono immancabili in un tavolo da buffet, veloci da preparare,  semplici e a dir poco sfiziose.

Oggi condivido con voi la ricetta dei ventaglietti di pasta sfoglia. Potete farcirli in parecchi modi differenti ma io solitamente li preparo con queste tre farciture:

  • Patè di olive e philadelphia
  • Pesto e philadelphia
  • Zucchine crude, pepe e philadelphia

Qui di seguito trovate qualche indicazione ma la preparazione è veramente elementare e i ventaglietti andranno a ruba appena messi in tavola. Utilizzate pasta sfoglia pronta e già stesa per fare prima,  oppure,  se siete cosi bravi, preparatela in casa.

E preparare un aperitivo diventa un gioco da ragazze!

manine salate di sfoglia

Continue reading

Cheese cake alle ciliegie

Nonostante il tempo poco clemente,  gli abbondanti e numerosi acquazzoni, i primi raccolti scarsi e poco saporiti, devo confessarvi che quest’anno sono riuscita a mangiare una gran quantità di ciliegie buonissime e gustose. Sopra ogni aspettativa. Ormai siamo verso la fine, nei banchi si intravedono pesche e albicocche e anche i primi meloni.  Per chiudere in bellezza ho pensato di utilizzare le ultime ciliegie per un dolce, anzi,  un signor dolce: la cheese cake. Si tratta della famosissima torta di origine statunitense, con base di biscotto o morbido pan di spagna e uno spesso strato di crema ai formaggi, completata con fragole o frutti di bosco.  Ne esistono decisamente mille tipi e quello originale sembra essere la versione newyorchese, nonostante ciò, questo dolce è stato adottato da molti Paesi ognuno dei quali ha apportato qualche modifica.

La versione che vi propongo è una cheese cake cotta al forno (esiste anche la ricetta per prepararla a freddo senza cottura), con un fondo di digestive sbriciolati e una crema preparata con panna,  philadelphia e ricotta.  Eh si, perché il formaggio fresco,  ormai famosissimo ovunque,  è irrinunciabile per preparare questa torta.  Questa ricetta è però leggermente italianizzata perché prevede la ricotta,  la quale non è contemplata nella ricetta originale.

Ho completato con le ciliegie ripassate in padella che si abbinano perfettamente regalando una nota fresca, fruttata e leggermente acida.

Torta ricca, golosa, da gustare rigorosamente fredda da frigo. La crema è morbidissima e soffice,  una forchettata chiama la successiva…. Sarà un successo. Promesso!

cheesecake alle ciliegie (10)

Continue reading

Riso rosso con ceci, pomodorini secchi e basilico

Domani sera si terrà la serata “alimentazione e salute” organizzata dalla mia amica Nicole del blog “senzalattesenzauova” alla quale interverranno esperti in alimentazione e sportivi professionisti. Io e altre tre amiche di Verona,  tutte foodblogger per diletto,  siamo state invitate per proporre qualche ricetta salutare che possa essere una valida idea per arricchire la tavola  con piatti semplici e genuini.

In previsione di questa serata ci siamo riunite, noi quattro,  giovani amiche legate  dalla passione per i fornelli e dal piacere delle chiacchiere serali intorno a qualche sano e gustoso manicaretto. Abbiamo pensato ad un piatto unico, da proporre alla cena che si terrà domani sera appena prima di chiacchierare con gli esperti…. Perché a stomaco pieno si ascolta più volentieri,  ma non solo,  si entra nel cuore dell’argomento a piedi pari,  anzi,  a colpi di forchettate. Perché è proprio questo il punto: ci si può nutrire in modo completo,  leggero e con tanto gusto in modo così semplice che spesso si stenta a crederci.  Così, è nata questa ricetta dove ogni ingrediente è stato aggiunto e proposto da una di noi, fino a completare il piatto dal punto di vista nutrizionale e del sapore.  Ne è uscito un riso rosso in insalata,  con ceci, pomodorini secchi,  pomodorini freschi, basilico e un buon olio extravergine di oliva. Buonissimo! Vegetariano, vegan, ricco di fibre e proteine vegetali,  una bomba di vitamine e sali minerali. Inoltre è un piatto a prova di allergie e intolleranze: glutenfree,  sugarfree, lactosefree e senza frutta secca.

Questa ricetta è diventata una video ricetta che condivideremo con voi nei prossimi giorni (stay tuned) dove potrete vedere passo passo come preparare il riso a casa vostra.  Noi ci siamo divertite come matte a scherzare e cercare di sembrare credibili davanti alla telecamera!

Se volete iniziare,  qui di seguito trovate tutte le istruzioni necessarie per preparare il vostro pranzo. Ottimo freddo tiepido o caldo,  ottimo sempre!

Un grazie di cuore a Nicole per questa bella esperienza. Vi aspettiamo tutti domani sera….  E non temete,  vi aspetterà anche un pezzetto di torta!

 

GIULIA M da distante mod

 

Continue reading

Quadrotti alle ciliegie con grano saraceno e miele

Con la bella stagione,  arriva anche il periodo dei buffet. E qui potrebbe aprirsi un dibattito lungo ore e ci troveremmo sicuramente divisi tra chi li ama e chi li odia… Io devo confessarvi che li adoro! Sarà che mi piace spiluccare qui e li, assaggiare cose diverse,  ma la verità è che li trovo molto divertente da preparare.  Potrebbe essere un po’ più laborioso del piatto unico cucinato al momento, ma vi permetterà di sbizzarrirvi nel creare qualcosa di più dinamico e sfizioso. Inoltre,  e non per minor importanza,  moltissime pietanze possono essere preparate con largo anticipo senza tenervi incollati ai fornelli all’arrivo degli ospiti.  E vi pare poco? Godersi la serata in compagnia è il modo migliore per godere dei vantaggi del buffet.

Ho pensato di proporvi un dolcetto semplice con frutta di stagione, da preparare tranquillamente in anticipo. Anzi,  vi dirò di più,  se lo preparate il giorno prima acquista sapore e consistenza.

Una torta leggera e sana che piacerà a grandi e piccini. Un impasto con farina di grano saraceno,  miele e ciliegie fresche che la rendono fresca e golosa. Tagliatela a quadrotti solamente quando sarà completamente fredda e se lo gradite, potete completare con una spolverata di zucchero a velo.

E buona estate a tutti!

quadrotti alle ciliegie (6)

Continue reading

Dischetti di meringa con panna alla menta e fragole, per il calendario italiano del cibo

Oggi, secondo il calendario del cibo italiano è la giornata nazionale della meringa. In realtà in Veneto,  nelle mie zone, viene spesso chiamata spumiglia, probabilmente a causa della sua forma a ciuffo e per la consistenza leggera e spumosa che una volta cotta risulta croccantina e friabile. Veramente particolare! È una preparazione veramente semplice dal punto di vista degli ingredienti,  solo zucchero e albume d’uovo montato, per un risultato unico e già grande effetto.  Di ogni forma e colore le meringhe compaiono nelle vetrine delle pasticcerie di tutta Italia e d’Europa, ne esistono diverse tipologie in base alle tradizioni del luogo, decorano torte e pasticcini rendendo speciale qualsiasi cosa vengano associate. Non ho mai amato le meringhe. Ho sempre avuto la sensazione che scricchiolassero sotto i denti e fossero troppo dolci.  Nonostante ciò,  le trovo bellissime! Sono eleganti, discrete,  delle vere nuvolette zuccherate. Quando, pochi giorni fa, per l’ennesima volta,  mi sono trovata con degli albumi avanzati, ho ceduto alla opzione “meringhe”  come opera di riciclo. Si perché preparare meringhe è un’ottimo modo per utilizzare gli albumi rimasti in frigorifero.  Ebbene, questi dolcetti bianchi e croccanti implicano il rispetto di fondamentali accortezze e di lunghi tempi di cottura ma il procedimento è facile e il risultato è ottimo!  In questa ricetta viene utilizzato lo zucchero a velo e non quello semolato, inoltre il sapore non è troppo dolce. Io ho deciso di bilancialo con panna montata molto poco zuccherata e aromatizzata con foglie di menta fresca.  Il tutto completato da una fragola acidula che va a nozze con il resto del pasticcino. Belle, belle e pure buone!!

Le meringhe si conservano in scatola ermetica per molto tempo e potete usarle per preparare semifreddi o arricchire altri dolci.

Sono felice di condividere questa ricettina con tutti voi e contribuire per l’Aifb alla giornata nazionale.  Felice di festeggiare questo dolce a cui non ho mai dato fiducia,  felice di avergli dato una nuova possibilità e aver scoperto con stupore quanto mi piaccia, cucinarlo e mangiarlo.

Nuvolette da mordere per voi!

 

merighe con fragole e panna alla menta (4)

Continue reading

Riso al forno agli asparagi bianchi con agretti e nocciole

Trovate ancora qualche asparago al mercato o dal contadino di fiducia? Se li trovate ricordatevi che gli asparagi vanno naturalmente a nozze con il riso ma sono perfetti abbinati allo zafferano (per esempio qui). In questa stagione nel banco della verdura potete trovare anche gli agretti. Qui a Verona li chiamiamo Barba di Frate, sono fili di erba verde venduti a mazzetti. Gli agretti sono ricchi d’acqua e di minerali e io li cuocio sempre a vapore per mantenere le loro proprietà nutrizionali e benefiche. A me piacciono conditi in modo semplice mangiati da soli oppure in abbinamento ad un piatto vero e proprio come quello che vi propongo oggi. Li ritengo eleganti e scenografici e oggi li ho abbinato ad un risotto agli asparagi bianchi che ho messo in stampini e infornato. Ho aggiunto nocciole croccanti e una morbida salsa allo zafferano per accompagnare e ho ottenuto un piatto completo e divertente che unisce sapori e diverse consistenze. E’ un primo che potete preparare in anticipo e assemblare al momento del servizio. E’ comodo, preparato con ingredienti semplici e di stagione. Le nocciole arricchiscono il riso e scrocchiano sotto i denti, che dire, vi ho convinto? Poche parole e tante forchettate! Via ai fornelli! Go!

riso asparagi e agretti (4)

Continue reading

Tagliatelle alla curcuma con cipollotto e fiori di zucchina

Noi italiani siamo dei cultori dei primi piatti,  abbiamo una tradizione ricca e antica che spazia in tutta la Penisola, da nord e sud, incontrando piatti prelibati difficili da dimenticare in tutte le loro versioni paesane e regionali. Piatti preparati con ingredienti poveri ma incredibilmente ricchi per gusto e storia. Siamo artigiani, piccoli produttori, grandi inventori e decisamente buongustai. Sulla tavola non ci supera nessuno e rendiamo speciale qualsiasi cosa prepariamo.

Oggi la nostra cucina si arricchisce di sapori internazionali e meno usuali per il nostro palato. I piatti subiscono contaminazioni da cucine lontane, aromi speziati, esotici ma non per questo meno apprezzati.

I miei amici dell’azienda L’Origine, producono pasta 100% bio nella loro splendida azienda sopra le colline vicentine. Oltre ai formati e prodotti più conosciuti,  producono pasta a partire da farine diverse e una linea speciale per i bambini arricchita da estratti di verdure che rende la pasta divertente e colorata oltre ad aumentarne il valore nutrizionale.

La nuova linea “Oro” invece è decisamente più sofisticata e comprende otto tipi di pasta aromatizzata con ingredienti diversi compresi caffè,  cacao,  e spezie. Abbinamenti particolari per palati curiosi.  Di tanto in tanto vi propongo una ricetta per assaporare al meglio questi prodotti meravigliosi. Oggi è la volta delle tagliatelle alla curcuma.  Gialle e solari,  hanno un sapore delicato e avvolgente.  Le ho provate con cipollotto e fiori di zucchina, ingredienti si stagione che ottimamente si sposano con la curcuma.  Facili e buonissime, provatele!

 

tagliatelle alla curcuma con fiori di zucchina (1)

Continue reading

Crumble di ciliegie con erba amara e mandorle

L’estate è alle porte e io sono felicissima! La mattina ci si sveglia trovando il sole già alto e un piacevole frescolino,  la sera si gode dell’aria tiepida e delle lunghe ore di luce.  I fiori diventano frutti e l’aria si riempie di profumi.  Tutto si è ormai risvegliato. In questi giorni vengono raccolte le prime ciliegie, contemporaneamente sono gli ultimi giorni disponibili per approfittare dell’erba amara.  La conoscete? Quest’erba dal sapore particolare e dal profumo inconfondibile è semi spontanea.  Io la trovo nel mio giardino e nei giardini dei vicini di casa. Le foglie sono verdi e irregolari e sono utilizzate in cucina per la preparazione di semplici piatti dalla lunga tradizione.  Dalle mie parti viene chiamata “erba madre”,  forse per una distorsione dialettale del nome come spesso accade quando si parla di abitudini e antiche tradizioni. Quando ero bambina, le nonne preparavano frittelle, frittate e morbide torte profumate con l’erba madre.  Un piacevole salto nel passato ricco di dolci e teneri ricordi.  Oggi ho voluto abbinare le ciliegie con l’erba amara preparando un crumble croccante e profumato dall’interno fruttato e dalla crosticina croccante e aromatica.  Semplice e goloso.  Provatelo caldo abbinato ad una pallina di gelato, ma prima di divorarlo a cucchiaiate odoratelo e fatevi inebriare dall’insieme degli aromi che vi verrà incontro! Un salto nel passato per me, mi accompagnate in questo viaggio ? Allora vi aspetto per merenda!

crumble alle ciliegie (3)

Crumble di ciliegie con erba amara e mandorle

Continue reading

Sbrisolina gluten free con fichi secchi, senza zucchero e senza lattosio

Negli ultimi mesi il blog della mia amica Nicole senzalattesenzauova mi fornisce ispirazione e tanto aiuto.  Vedrete che verrà spesso nominata su queste pagine. Lei ormai è una vera esperta in dolci vegan e senza glutine e io mi faccio volentieri consigliare.

Oggi vi voglio raccontare la ricetta della sbrisolina,  che in realtà sarebbe una sbrisolona, (tipica torta secca e ricca con le origini nel mantovano),  ma non me la sento proprio di dare lo stesso nome,  nel rispetto della versione originale. Ho preso spunto dalla ricetta di Nicole ma ho apportato altre modifiche perché volevo eliminare lo zucchero e addolcire con succo di agave e frutta essiccata. Ho utilizzato mandorle nocciole e fichi e naturalmente olio al posto del burro.

Bhe,  non aspettatevi una sbrisolona propriamente detta, ma io me la sono mangiata tutta,  pezzetto dopo pezzetto, ogni volta che ci passavo davanti. Croccante e morbida per la presenza dei fichi,  ha un gusto delicato ma ricco.  È veramente nutriente e sana. Sapete che vi dico?  Domani ne prepararo una nuova!!! Sgranocchiate anche voi?

sbrisolina glutenfree senza zucchero e lattosio (2)

Continue reading

Torta triplo strato con crema al cioccolato bianco e fragole, per l’Aifb

Oggi noi dell’Aifb festeggiamo la Giornata nazionale delle fragole.  Un’ode a questo frutto meraviglioso, al suo gusto impareggiabile e alle preziose proprietà nutrizionali. Sul sito dell’Aifb oggi potete trovare un articolo dettagliato su questo argomento e svariate ricette con questo frutto. Chi partecipa alla stesura degli articoli in questione sono persone che si impegnano nella divulgazione di informazioni, storia e tradizione, oltre ad essere espertissime ai fornelli. Sono lavori veramente ben fatti e io vi consiglio di dare una sbirciatina. L’ambasciatrice per questa giornata è Stefania Pigoni del blog “Dolcissima Stefy”. Anch’io ho voluto partecipare dando il mio piccolo contributo.

Non è un segreto il fatto che le fragole, oltre ad essere uno dei miei frutti preferiti, mi stimolino le papille gustative e la fantasia culinaria. Del resto,  ve l’ho confessato molte volte di quanto io ami le cose belle oltre che buone, e le fragole si prestano perfettamente a soddisfare questi requisiti senza mai lasciare ombra di delusione.

Ogni anno in questa stagione mi impegno a provare ricette nuove con questo frutto e a ripetere vecchi cavalli di battaglia di cui non mi stanco mai. Attendo il periodo in cui le fragole sono rosse e ben mature, disponibili nei negozi o direttamente dal produttore, che provengano da coltivazioni rigorosamente italiane e se possibile, anche bio. In ogni caso,  un dolce alle fragole è d’obbligo! Questa volta ho optato per una torta morbida e ben farcita, dove il gusto fresco e intenso del frutto che contrasta il sapore ricco della crema.  Ho scelto un soffice pan di spagna tradizionale  da arricchire con una crema che in verità sono due! La classica pasticcera, e una ganache al cioccolato bianco a fragole (ricetta di Montersino che ho utilizzato spesso con frutti di bosco al posto delle fragole).

Frutta fresca e crema unite nello stesso dolce in un connubbio perfetto,  delizioso e…  romantico!

Inutile dirvi che il cioccolato bianco rende corposa la crema e non penalizza minimamente in termini di gusto o pesantezza. La torta è soffice e leggera e una forchettata chiama insistentemente la successiva. Non è proprio possibile fare diversamente!  Ode alle fragole!

torta triplo strato con crema ciocc bianco e fragole (6)

 

Continue reading