Sua maestà: il sugo al pomodoro

25 Gennaio 2016Giulia
Blog post

Oggi vorrei tingere questa pagina di rosso:  vivace,  avvolgente passionale e.. Goloso!  Colore energizzante, dell’amore, della vitalità.  Fuori dalla porta della cucina il rosso non è il mio colore preferito, ma…  Se rosso nel piatto significa pomodoro,  bhe questo è una garanzia. Amo il sugo di pomodoro,  e mi rendo conto che dir così equivale a dire tutto e niente.  Ne esistono talmente tante varianti che è impossibile inquadrare esattamente quale sia la versione ufficiale.  La mia nonna preparava ogni giorno la pasta al pomodoro e ogni giorno non aveva mai lo stesso sapore del giorno precedente. Mah, deliziosi misteri delle nonne. Oggi voglio affrontare questo argomento semplicemente cucinando con voi il mio sugo preferito, vellutato,  saporito, con un intenso aroma di basilico.  Non che tutte le altre versioni non mi piacciano, tutt’altro, ma questo è perfetto per farci due spaghetti o condirci gli gnocchi.  E visto che siamo in periodo di carnevale direi che potete approfittarne.  Tuttavia, non c’è stagione per il sugo di pomodoro e non c’è niente di più italiano perciò Oggi mi sento molto patriottica.

Per non dare tutto per scontato: sua maestà,  il sugo di pomodoro!

spaghetti al pomodoro (6)

 

Ingredienti:

  • 1 gamba di sedano bianco
  • 2 piccole carote
  • mezza cipolla bianca
  • 1 latta grande di pomodori pelati circa 800 gr peso non sgocciolato (La Fiammante)
  • sale
  • Un pizzico di zucchero
  • pasta (io spaghetti)
  • basilico
  • pape
  • olio
  • sale

 

spaghetti al pomodoro (3)

 

Scaldate in una casseruola 2 cucchiai di olio di oliva. Tagliate a piccoli pezzi il sedano, la cipolla e le carote. Lasciate soffriggere per qualche minuto, poi aggiungete il basilico, un po’ di sale e i pelati. Lasciate cuocere per circa 60/90 minuti, a fuoco medio, girate di tanto in tanto.

spaghetti al pomodoro (7)

Terminato il tempo frullate il sugo con il frullatore ad immersione, aggiustate di sale. Se è troppo liquido lasciate cuocere ancora qualche minuto senza coperchio. A questo punto potete cuocere gli spaghetti o la pasta che avete scelto, scolatela al dente e conditela con qualche cucchiaio di sugo in base ai vostri gusti. Completate con pepe, un filo di olio, basilico, e se volete una spolverata di parmigiano

spaghetti al pomodoro (1)

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta