Vellutata di asparagi verdi con olio al basilico e pinoli tostati

17 maggio 2018Giulia
Blog post

 

Tempo di asparagi, preziosi gioielli di primavera dal gusto inconfondibile, li aspetto ogni anno con entusiasmo. Delicati e intensi, sono versatili in cucina e ricchi di proprietà benefiche. Oggi li ho scelti verdi, freschi e teneri e ho pensato di utilizzarli per una semplice e densa vellutata da servire tiepida accompagnata da olio al basilico e croccanti pinoli tostati. Un piatto leggero e piacevole per queste fresche serate, come pietanza principale o in mono porzione per iniziare il pasto. Si prepara in pochi minuti, anche in anticipo, il ché non è poco! Ai fornelli!

Ingredienti per 2/3 persone:

  • 300 gr di asparagi verdi
  • 2 patate medio grandi
  • 1 porro o mezza cipolla bianca
  • 1 litro di acqua
  • Sale
  • Pepe
  • Olio
  • Due cucchiai di pinoli
  • 5 foglie di basilico

 

Lavate gli asparagi, mondateli, togliete la parte  finale più dura e se necessario sbucciateli sul fondo. Tagliate le punte e mettetele da parte. Tagliate il gambo in piccoli pezzi e riuniteli in un tegame capiente.

Pulite e lavate le patate e la cipolla, togliete la buccia e tagliatele a tocchetti. Unitele agli asparagi, aggiungete l’acqua, poco sale grosso e coprite con il coperchio. Fate cuocere fino a rendere tenere le verdure, circa 30 minuti.

Nel frattempo cuocete le punte degli asparagi a vapore, mantenendole croccanti.

Scaldate un padellino sul fuoco, unite i pinoli, abbassate la fiamma e fateli tostare mescolando di frequente, senza farli annerire.

Nel bicchiere del mixer unite le foglie di basilico pulite e qualche cucchiaio di olio. Frullate con il frullatore ad immersione fino ad emulsionare i due ingredienti. Tenete da parte.

Quando la verdura sarà tenera,spegnete il fuoco, frullate tutta la zuppa fino a renderla vellutata. Aggiustatela di sale.

Porzionate in ciotole monoporzione, aggiungete l’olio al basilico, il pepe, le punte di asparago e i pinoli. Se preferite potete completare con una spolverata di parmigiano. Servite subito.

 

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta