Champignon ripieni con ricotta e nocciole

Nonostante i funghi mi piacciano molto, spesso mi scordo di loro.  E vi dirò che è un vero peccato perché sono un buon ingrediente per creare nuovi piatti o proporne di tradizionali. Sono gustosi e potete trovare di diverse varietà a seconda del periodo e della stagione.

I funghi non sono apprezzati da tutti. Molti non li prediligono forse per la loro consistenza che tende al gelatinoso, altri non li sopportano proprio.  Io credo che i funghi,  o li ami,  o li odi.  Io li amo! Champignon crudi nella stagione più tiepida e finferli bollenti nei mesi più freddi. È sempre il momento giusto,  soprattutto se li trovate freschi e carnosi.

La scorsa settimana il fruttivendolo esponeva una cassettina di perfetti champignon,  candidi, freschi e  davvero grandi.  Ne ho approfittato per utilizzarli come piccoli cestini e cuocerli al forno per un contorno diverso e sostanzioso. Esattamente,  avete capito bene.  Questi funghetti sono farciti con una crema di ricotta e nocciole.  Pur essendo leggeri possono essere tranquillamente un secondo piatto vegetariano.  La granella di nocciole li rende sfiziosi e croccanti. Questa è una versione diversa da quella che mi prepara mamma,  che riempie i funghi con prezzemolo e pangrattato, ugualmente deliziosi, hanno il sapore delle cose buone di casa.

Questi invece sono più croccanti e cremosi,  comodi da preparare in anticipo e servire dopo averli riscaldati in forno.  Io li trovo eleganti e divertenti,  e voi?

 

 

Continue reading

Torta di ricotta alle prugne

Oggi il blog cambia un pochino look,  non di tanto,  solo un pochino. .. Le foto si sono trasformate da orizzontali a verticali, per permettermi di allargare le mie capacità,  di sperimentare cose nuove,  per tentare di avvicinarmi un pochino a ciò che richiede e che prevede il “mondo del food”. Le foto verticali sono ciò che è contemplato in questi casi, ho quindi deciso di accantonare il formato orizzontale,  poco contemplato e meno apprezzato, pare meno adatto. Tuttavia, personalmente, provo piacere a scattare in questo modo, l’ho fatto per anni,  l’ho fatto controtendenza,  un po’ per ignoranza,  un po’ per spontaneità, un po perché mi pareva permettesse più spazio per tutto ciò che doveva essere contenuto nell’inquadratura.  Ma a volte è necessario lasciare la strada  più battuta per poter migliorarsi e proprio per questo motivo ho deciso di cimentarmi in ciò che mi è sconosciuto, un po’ preoccupata per l’inesperienza e per la scarsa abitudine, a colpi di lezioni di fotografia e di tentativi poco riusciti. E voi,  che ne dite di questo cambiamento?

 

Continue reading

Oggi guestpost: Crostata di crema e fragole di Nicole, senza latte senza uova

Buongiorno a voi amici,  oggi vi aspetta un post speciale! Il pomodorino ospita oggi la ricetta di Nicole!

Io e Nicole ci siamo conosciute un paio di anni fa proprio grazie al blog. Essendo entrambe di Verona abbiamo pensato di fare quattro chiacchiere un pomeriggio, davanti ad una centrifuga di frutta e zenzero, per conoscerci meglio,  parlare dei nostri progetti e di tante ricette.

A quella chiacchiera pomeridiana sono poi seguite tante cene in compagnia e altri piccoli progetti.  Abbiamo pensato così di pubblicare una propria ricetta sul blog dell’altra,  scambiarci le pagine e i lettori per un giorno,  creare dei guestpost. Un gioco davvero divertente! Così è successo con la mia focaccia,  la cui ricetta è stata pubblicata sul blog di Nicole proprio qui,  e così accade oggi sul pomodorino con una deliziosa crostata alla frutta.

Di seguito vi lascio un saluto da parte di Nicole e una sua piccola presentazione, successivamente la ricetta per preparare la crostata.  Vi auguro una buona lettura!

Continue reading

I miei primi Macaron

Mai avrei pensato di provarli. Mai avrei pensato di essere stupita positivamente dal risultato. Perché i miei primi macaron non sono perfetti, ma sono venuti proprio bene per essere al primo tentativo e che soddisfazione!! Due gusci croccanti e leggeri di meringa alla mandorla che si abbracciano e si accoppiano avvolgendo uno strato di crema golosa e morbida.  La magia!

Il merito è di mtc challenge, che mi ha dato lo spunto,  la spinta,  la voglia di mettermi alla prova!  La verità è che se io avessi molto tempo a disposizione, ogni giorno proverei qualcosa di nuovo…ma rimettiamo i sogni momentaneamente nel cassetto e torniamo a noi.  Ah vi dicevo: mtc challenge. Divertente gruppo di foodblogger che mensilmente si cimentano in argomenti diversi in una vera scuola di cucina pratica e virtuale allo stesso tempo.  Li seguo da lontano, aspettando con interesse le sfide mensili per sbirciare tutti i consigli utili su ogni argomento. Ed è arrivato il momento della sfida sui macaron i cui risultati sono stati un piacere per la vista, posso solo immaginare per il palato! In quei giorni, ogni volta che sbirciavo un social, le bacheche venivano riempite da perfetti dolcetti colorati dalle farciture più inconsuete, accompagnati da quell’aria parigina a cui non si può certo resistere. La bellezza mi coinvolge e mi conquista,  non resto certo indifferente.

Dopo stupore ed ammirazione,  lo step successivo è stata la lista della spesa. Perché io ci volevo proprio provare! Sono fatta così!  Non mi restava quindi che mettermi in marcia, la strada sarebbe stata lunga e complicata. Per prepararli ho seguito alla lettera i consigli di Ilaria del blog “Soffici”,  letti e riletti,  studiati alla perfezione.  Ma poi si sa,  tra il dire e il fare…

 

Continue reading

Torta morbida alle nocciole con philadelphia

 

Avete presente la classica, golosa fetta di torta che i bambini mangerebbero ad ogni merenda? Quella della pubblicità? Si, esattamente quella torta alta e soffice coperta da una candida nevicata di zucchero a velo e farcita con generoso strato di crema alla nocciola e cioccolato.   Ho preparato per voi proprio questa ma con una ricetta davvero alternativa che vede nell’impasto il formaggio fresco philadelphia e pasta di nocciole. La pasta di nocciole viene ottenuta frullando nocciole tostate senza nessun altro ingrediente, ottenendo una crema oleosa e profumatissima. La potete trovare nei negozi bio o in negozi specializzati. Puo’ avere diverse densità, per questo motivo dovete regolarvi di conseguenza quando vi occupate dell’impasto. Potete in caso aiutarvi con un goccio di latte. La granella di nocciole conferisce croccantezza e sapore e si abbina deliziosamente con l’interno cremoso al cioccolato. Questa è davvero la torta che sa di casa! Che ne dite, merendiamo?

 

torta nocciole e philadelphia (3)

Continue reading

Focaccia alta e soffice

Focaccia…ormai è un must! Questa focaccia è un vero passepartout e una costante nei miei buffet e aperitivi organizzati a casa. Questa ricetta è di Chiara Maci, presa dal suo blog “Sorelle in pentola”. Mi è stata consigliata da un’amica,  l’ho provata e da quella volta la uso spesso ed è sempre una conferma.

È una focaccia alta e soffice grazie alla presenza di patate lessate all’interno dell’impasto.  L’impasto piuttosto condito e la salamoia superficiale la mantiene morbida e saporita. Come ogni focaccia, potete tagliarla a metà e farcirla, oppure,  tagliatela a cubotti per accompagnare formaggi, salse e verdure. Aromatizzatela con il classico rosmarino, con pomodorini e olive,  con una semplice spolverata di origano.  Io utilizzo una teglia bassa e antiaderente di diametro 30/32 cm, in alternativa usate due teglie da 24 – 26 cm.

In questi anni ho utilizzato molti tipi di farine,  mantenendo una buona percentuale di manitoba e sostituendone la restante parte con una farina più integrale, oppure con farine più saporite come segale e grano saraceno. Potete utilizzarne anche tre o quattro tipi. Interrogate la vostra fantasia e la vostra dispensa e non vi resterà che regolare la quantità di acqua dell’impasto in base alle farine usate.  Una farina integrale richiederà più acqua rispetto alla 00. Tenetelo morbido e non dimenticate di utilizzare un olio di oliva di ottima qualità.

La quantità di lievito è molta perché la lievitazione è breve.  Se non avete fretta utilizzate meno lievito e iniziate la preparazione il giorno precedente conservando l’impasto in frigo durante la notte e facendo continuare la lievitazione il giorno successivo.  Sarà più digeribile ed ugualmente buona.

Se ne avanzate avvolgetela nella stagnola e congelatela. La potete scongelare qualche ora prima e scaldarla in forno prima di servirla.

La verità è che una volta provata non la abbandonerete!

 

Continue reading

Mini cheesecake al cioccolato

Tutto è iniziato da una sfida re-cake,  il simpatico contest mensile organizzato dallo staff del gruppo omonimo che prevede di rivisitare un dolce o piatto proposto senza snaturare la ricetta di partenza. Come al solito tutto ciò è molto divertente, ma, se non tutte le ciambelle escono con il buco,  talvolta gli ostacoli inaspettati si rivelano vere e proprie nuove opportunità.  

Non che una cheesecake al cioccolato fosse un dolce sconosciuto, nonostante ciò, essa ancora non era presente nel mio ricettario e il fatto che nascesse da una red velvet cheesecake non proprio riuscita, questa, è stata una dolce sorpresa.  

Ebbene,  il colorante rosso previsto dalla ricetta non ha fatto un buon lavoro e la cheesecake presenta dopo la cottura una crema marroncina, di un colore non ben definito.  Che delusione!  Il contrasto sperato tra la base di biscotti e la farcitura è stata una vera illusione. Probabilmente il cioccolato fondente che ho scelto ad alta percentuale di cacao e il colorante troppo poco potente hanno impedito la buona riuscita della torta.

Poco male,  non mi restava che assaggiare. Ho inciso la tartelletta con la forchetta cercando di ricavarne un pezzetto che ho addentato velocemente in maniera piuttosto disillusa, consapevole di aver toppato. Ma la verità è che nonostante il colore poco vivace e molto lontano dal rosso velluto sperato, il gusto era buonissimo!  Delicata e golosa la crema,  croccante la base.  Due note differenti di cioccolato,  due consistenze diverse. Ma se la mia cheesecake non fosse una red velvet ma una semplice e rispettabilissima cheesecake al cioccolato?  Dispiacerebbe così tanto?

Direi proprio di no! Ed è così che ho ripetuto la ricetta apportando solo qualche semplice modifica ed eliminando il colorante traditore. Risultato ottimo naturalmente!

Per la red velvet ci sarà sicuramente un’altra possibilità, per un pezzetto di cheesecake al cioccolato invece è sempre il momento giusto!

Continue reading

Spezzatino di seitan e patate

Oggi preparo con voi un ottimo secondo vegetariano, perfetto per la cena di stasera. Questa ricetta è di mamma, nonostante si adatti meglio ad una stagione fredda,  io la amo anche servita tiepida nelle serate primaverili. Si tratta di un semplice spezzatino preparato con patate,  seitan e un delizioso sugo al pomodoro.

Come sapete il seitan è un cibo proteico vegetale preparato a partire dalla farina. Dopo aver eliminato tutto l’amido presente in essa attraverso un lungo lavaggio con acqua,  il seitan risulta essere un concentrato di glutine, nutriente e versatile. Esso viene poi cotto in acqua e insaporito con erbe aromatiche. Si presta a moltissime preparazioni culinarie ed è una buona fonte di proteine vegetali. Il seitan oggi è il protagonista del nostro piatto.

Gli ingredienti per questa pietanza sono pochi e semplici. Sceglieteli freschi e di ottima qualità. La preparazione prevede pochi passaggi e vi permetterà di mettere in tavola un piatto proteico, caldo e davvero gustoso. Potete completarlo accompagnandolo con riso bianco bollito o della polenta morbida ottima per riscaldare le cene invernali.

Chi dice che vegetariano è noioso? Buonissimo!!

 

Continue reading

Triangoli vegan con semi di chia, mandorle e banana

Oggi ci occupiamo di cose sane e salutari. Ci occupiamo delle nostre merende, colazione, spezzafame. Curiosi?  E fate bene, lo ero anch’io!  Ho trovato la ricetta di oggi sul giornale “cucina naturale”. Si tratta di una torta leggera ma nutriente, preparata con banana e semi di chia. Hmm io amo il gusto della banana nelle torte! Ho dimezzato le dosi per praticità. Quello che mi ha veramente colpito di questa torta è che è davvero sana, vegana,  senza glutine e senza zucchero.

Non è un dolce pretenzioso o goloso,  è un dolce piacevole e sano,  per chi ha voglia di fare colazione senza appesantirsi.

Continue reading

Ciambella panna e cacao dei 5 minuti

Non si ha sempre tempo di sfornare torte e piani e crostate ripiene: avevo assolutamente bisogno di una ricetta veloce,  che dico veloce?  Velocissima! Avevo bisogno di sfornare una torta in men che non si dica per poterla offrire in una colazione casalinga improvvisata.  Si sa, il tempo è tiranno e i ritmi sono sempre serrati.  Ma non volevo rinunciare a preparare qualcosa,  seppur semplice e casalinga.

Mi sono ricordata di questa ricetta messa da parte per occasioni di questo tipo. Stava li nel mucchietto delle ricette da prendere in considerazione e attendeva il suo turno.  Pochi ingredienti e pochi giri di cucchiaio sono bastati per mettere in tavola una ciambella al cacao e panna, semplicissima ma soffice e profumata. Quello che ci vuole per una colazione come si deve.  Un velo di marmellata alle fragole e una tazza di the nero,  si abbinano alla perfezione. Un dolce inizio di settimana!

Continue reading