Crocchette di patate

Di tanto in tanto inserisco qualche nuova ricetta nella sezione “piatti da buffet” del blog: come sapete è un argomento che mi appassiona parecchio perché comprende pietanze sfiziose, creative e atmosfere conviviali.

Oggi aggiungo un pezzo forte alla collezione. Oggi si parla di crocchette! Classiche, croccanti fuori e morbide dentro, dal cuore filante che le rende irresistibili! Naturalmente preparate con patate e pochi semplici ingredienti, possono rivelarsi una soluzione perfetta per un aperitivo, un antipasto o un salvacena dell’ultimo minuto da accompagnare a qualche contorno.

Se le preferite light (come me) scegliete la cottura in forno, se avete voglia di coccolarvi o sorprendere gli ospiti potete scegliere di friggerle o di cuocerle in padella con un dito di olio. In entrambi i casi il congelatore sarà il vostro alleato e vi permetterà di preparare le crocchette in anticipo senza impegnarvi all’ultimo minuto.

Esiste cosa migliore? Non vi resta che addentarne una al più presto!

 

Per circa 25 crocchette:

  • 1 kg di patate
  • 2 tuorli
  • una manciata di prezzemolo fresco tritato
  • 50 gr di parmigiano grattuggiato
  • 170 gr di fontina
  • sale
  • pepe

Per la panatura:

  • 2 uova
  • pangrattato

 

 

Lavate le patate con la buccia, lessatele in acqua fino a quando risultano lessate. Sbucciatele ancora da calde, passatele con lo schiacciapatate. Unite i tuorli, sale, pepe, prezzemolo e parmigiano. Mescolate bene e rendetelo saporito secondo i vostri gusti.

Tagliate la fontina a bastoncini di circa 2 cm di lunghezza.

 

 

 

Preparate un piatto con due uova leggermente sbattute. Preparate un secondo piatto con il pangrattato. Prendete piccole porzioni del composto di patata. Formate una piccola crocchetta tra i palmi e inserite nel mezzo un tocchetto di fontina. Chiudete la crocchetta e modellatela con le mani conferendo la classica forma. Passate ogni crocchetta nel piatto con l’uovo e successivamente in quello con il pangrattato coprendole interamente.

 

A questo punto potete decidere se cuocerle direttamente o conservarle in freezer.

Se volete conservarle in freezer distribuitele su un vassoio in modo ordinato e congelatele. Quando sono completamente congelate potete riunirle in un sacchetto e cuocerle al bisogno.

Se volete cuocerle al forno disponetele su di una leccarda coperta con carta forno, irroratele con un filo di olio. Cuocetele a 200 gradi per 15 minuti e poi 5 minuti con la modalità grill.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa la seguente frase... Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.