Cosa c’e’ oggi per colazione? Overnight oatmeal

Stamani vi presento la colazione 2.0, che di nuovo non ha proprio nulla anzi,  è davvero molto famosa! Overnight oatmeal.  La conoscete?

Non fatevi intimidire da queste due parole anglosassoni,  questa colazione ha origine proprio da quelle parti prendendo spunto dal rinomato pudding inglese.  Nonostante la popolarità di questo piatto nel nord del nostro continente,  io l’ho sempre immaginato più come un pappone noioso che un delizioso dessert.  In effetti il nome non aiuta.  Quindi come sono passata da un pappone poco invogliante ad una colazione moderna?

Quello che fa la differenza sono gli ingredienti!  E mi spiego meglio!

 

L’overnight oats viene preparato in parte la sera precedente,  coperto con pellicola e riposto in frigorifero per tutta la notte (overnight) appunto.

Fiocchi di avena,  semi,  frutta secca ed essiccata,  latte vegetale o yogurt vengono lasciati insieme per qualche ora in modo che tutti gli ingredienti arrivino al punto in cui possano venir assimilati nel modo migliore dall’organismo.  La mattina vengono poi aggiunti altri ingredienti come frutta fresca, cioccolato,  latte tiepido ad esempio.  La cosa meravigliosa è che potete utilizzare ciò che più vi piace partendo da una base di fiocchi di cereali e personalizzando ogni mattina senza mai annoiarvi.

L’overnight vi permette di fare il pieno di fibre, vitamine e sali minerali e di iniziare con il piede giusto.

 

Qui di seguito vi lascio una lista di ciò che si può utilizzare e degli ingredienti più gettonati :

  • Latte vegetale di soia,  avena, riso (più dolce rispetto agli altri),  mandorla (più proteico e nutriente), e molti altri
  • Yogurt vaccino o vegetale come preferite
  • Fiocchi di cereali (avena, farro, riso, quinoa, miglio..)
  • Cereali soffiati (riso soffiato,  farro soffiato,  quinoa soffiata ecc…)
  • Semi di lino e di chia.  Ottimi per le loro proprietà nutrizionali,  hanno anche azione addensante
  • Semi di girasole,  sesamo,  zucca, canapa ecc…
  • Mandorle,  noci,  nocciole,  anacardi
  • Frutta essiccata come uvetta sultanina,  zenzero candito,  mango,  papaya, frutti rossi, cocco ecc…
  • Frutta fresca: vale tutto,  ciò che vi piace e ciò che è di stagione.  Molto gettonati frutti rossi e banane
  • Cioccolato fondente o cioccolato crudo.  Amaro o poco zuccherato,  ad alta % di cacao
  • Dolcificanti?  Succo di acero o di agave ma solitamente non sono necessari perché se utilizzate frutta matura,  essiccata come l’uvetta oppure il latte di riso che è piuttosto dolce, non avrete bisogno di aggiungere ulteriori dolcificanti.
  • Talvolta anche caffè o caffè d’orzo

Ovviamente tutto ciò non va mescolato insieme altrimenti otterrete una colazione troppo abbondante di dosi esagerate.  Scegliete di volta in volta gli ingredienti che volete utilizzare: un tipo di fiocchi di cereali, un tipo di frutta secca,  yogurt o latte, un frutto ecc.. Sarà molto saziante e completa.

 

 

Se la mattina volete intiepidire la colazione mettetela in microonde qualche secondo prima di aggiungere la frutta fresca oppure aggiungete del latte tiepido.

Qui di seguito vi lascio un esempio (ricetta non si può proprio chiamare) :

La sera in una tazza capiente ho inserito due -tre cucchiai di fiocchi di avena,  una manciata di uvetta,  un cucchiaio di semi di lino,  mezzo cucchiaio di semi di girasole.  Ho aggiunto un po di acqua fino a coprire gli ingredienti. Ho coperto con pellicola e fatto riposare in frigo.  La mattina ho scaldato 100 ml circa di latte di avena e l’ho aggiunto alla tazza mescolando gli ingredienti.  Ho aggiunto frutta fresca di stagione e un quadratino di cioccolato fondente al 75%.

E la colazione è servita!  Sbizzarritevi e scoprire quale overnight oats fa per voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa la seguente frase... Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.