Ciambella rustica al grano saraceno, con funghi e fontina

Tutto è iniziato con cinque albumi che stazionavano in frigo da qualche ora, abbandonati dai tuorli che si erano prestati a finire in una vellutata crema pasticcera. Cosa farne? Ricorrente dilemma … frittate bianche? Candide meringhe? Decido che è la volta di qualcosa di salato, perché non si può vivere di solo zucchero, non vi pare? Inoltre non volevo riempirmi nuovamente il freezer di barattoli di albumi.

Penso e ripenso, ma non mi viene in mente nulla. Cerco sul web e mi imbatto in questo “Pan brioches agli albumi” sul blog di “tavola arte e gusto”. E’ proprio ciò che fa a caso mio. Riprendo pari pari gli ingredienti e il procedimento ma sostituisco parte della farina 00 con della farina di grano saraceno che conferisce carattere e rusticità (e prendo occasione per finire la confezione e liberare un posticino nel cassetto delle farine). Per mantenere quest’aria rustica e casereccia farcisco il cuore della ciambella con funghi trifolati e pezzetti di cubetti di fontina. Nonostante la giornata soleggiata non si può resistere ad una fetta di pane morbido e caldo con ripieno fondente. Volete una versione più estiva? Sostituite il grano saraceno con farina bianca di frumento e farcite la focaccia con mozzarella a tocchetti ben scolata, basilico e pomodorini secchi. Ecco fatto!

Come tutti i lievitati questa ciambella è di facile realizzazione ma richiede parecchie ore di lievitazione: le potete sfruttare però per fare altro, come una corsa all’aria aperta, due pulizie, una dormitina o una puntatina in piscina …  se questa estate pazza lo permette …

Quindi non lasciatevi intimorire, soprattutto se possedete un’impastatrice che vi alleggerirà parecchio il lavoro. Non dimenticate di servire questa ciambella appena sfornata, calda e fondente. E imparerete che gli albumi non vanno mai cestinati, possono nascere delle meraviglie!

ciambella rustica funghi e fontina.

Ingredienti:

  • 180 gr di manitoba
  • 90 gr di farina di grano saraceno
  • 240 gr di farina 00
  • 10 gr di cubetto di lievito di birra fresco
  • 3 cucchiai di acqua tiepida
  • 10 cucchiai di latte tiepido
  • 90 gr di olio evo
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 5 albumi a temperatura ambiente
  • 10 gr di sale

Per il ripieno:

  • funghi trifolati
  • circa 200 gr di fontina a cubetti

Miscelate le farine nella planetaria con il gancio. In una tazza riunite il latte, l’acqua, lo zucchero e il lievito sbriciolato, fate riposare per 10/15 minuti. Aggiungete lievito e latte alle farine azionate a velocità medio – bassa e aggiungete gli albumi a poco e poco, impastate fino a quando sono completamente assorbiti e l’impasto si stacca dalle pareti della ciotola. Aggiungete l’olio a cucchiai e fatelo completamente assorbire prima di aggiungere il cucchiaio successivo. Lasciate lavorare l’impasto e ogni tanto fermate l’impastatrice, staccate l’impasto dal gancio e poi azionatele nuovamente. L’impasto deve essere elastico ed omogeneo. Aggiungete il sale, impastate bene. Togliete l’impasto dalla ciotola, lavoratelo un po con le mani, controllate il grado di elasticità e la morbidezza. Formate una palla, mettetela in una ciotola e ungetene la superficie. Coprite con un canovaccio e lasciate lievitare nel forno spento ma con la luce accesa fino a far triplicare il volume. Ci vorranno 3/4 ore.

Trascorso il tempo riprendete l’impasto, lavoratelo un po’ con le mani e con l’aiuto del mattarello stendetelo in un rettangolo dello spessore di circa 1/2 cm. Cospargetelo di funghi e fontina e arrotolate il rettangolo sul lato lungo ottenendo un rotolo. Imburrate uno stampo a ciambella e inserite il rotolo con delicatezza. Coprite e fate lievitare un’altra ora.

ciambella rustica funghi e fontina (4)

Accendete il forno e impostatelo a 180°C. Ungete la superficie del rotolo o spennellatelo con del latte tiepido. Infornate a forno caldo per circa 30/40 minuti. Se la superficie si colora troppo terminate la cottura coprendo la teglia con un foglio di alluminio negli ultimi 10 minuti. Sfornate e tagliate a fette. Servite caldo.

ciambella rustica funghi e fontina. (3)

CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST

“LA CIAMBELLA PERFETTA DI GIOCHI DI ZUCCHERO E A TUTTO PEPE

4 thoughts on “Ciambella rustica al grano saraceno, con funghi e fontina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa la seguente frase... Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.